Segnala a Zazoom - Blog Directory Paperblog

mag 16 2015

Donata Ginevra

Pascualita, la sposa cadavere

Avete mai visto il film “la sposa cadavere” di Tim Burton? Credo sia uno dei film più belli che ho mai visto, e che sempre mi commuove… ma oggi voglio parlarvi della vera sposa cadavere, che si trova in un negozio di abiti da sposa di Chihuahua, in Messico. Qui si trova un manichino molto particolare, che ha addirittura un nome: Pascualita.

La cosa più strana è che Pascualita si trova in questo negozio, nella stessa posizione, da oltre 75 anni: un tempo decisamente lungo per un manichino! Ma Pascualita non è un manichino qualunque: è il cadavere perfettamente imbalsamato della figlia del proprietario precedente. 

Leggi il resto »

Permalink link a questo articolo: http://www.pensierospensierato.net/2015/05/pascualita-la-sposa-cadavere/

mag 10 2015

Donata Ginevra

30 giugno 2015: la nuova fine del mondo

clock-331174_1280Quante volte, negli ultimi mesi, abbiamo sentito l’annuncio che il mondo sta per finire?

Innumerevoli, indubbiamente. Oggi c’è una nuova data da segnare in rosso sul calendario: 30 giugno 2015. A dirlo non è il redivivo Nostradamus, ma l’Iers (International Earth Rotation Service), organismo internazionale con sede a Parigi (#charliehebdo non c’entra nulla in questo caso), che avrebbe annunciato, per quella data, un epocale cambiamento nella vita di tutti i giorni.

In pratica, i 70 orologi atomici che calcolano il Tempo Universale Coordinato in tutto il mondo (basato sull’oscillazione di un atomo di cesio), vedranno aggiunto, proprio il 30 giugno, un «secondo intercalare» (Leap Second), che li porterà a essere perfettamente sincronizzati con l’orologio planetario, che si basa sulla rotazione della Terra intorno al Sole.

Leggi il resto »

Permalink link a questo articolo: http://www.pensierospensierato.net/2015/05/30-giugno-2015-la-nuova-fine-del-mondo/

mag 02 2015

Donata Ginevra

I fantasmi di Villa Capriglio

foto LUCA MORINO su lastampa.it

Tra le tante case infestate, presunte o reali, ce n’è una che mi incuriosisce moltissimo nonostante non sia dalle mie parti.

Si tratta di una casa gialla, costruita tra il 1706 e il 1761 nel torinese, proprio come Villa Melano a Rivoli, e in parte ne condivide la storia.

Una bellissima dimora, oggi purtroppo abbandonata, che si vede, arrivando da Chieri, proprio lì sulla destra, dopo la Galleria del Traforo del Pino. Doveva essere, secondo il progetto originario, una casa agricola, con parecchi ettari coltivati a vigna, ma era così bella, così ricca e in posizione così favorevole, che ben presto per lei fu deciso un altro uso, e divenne dimora dei nobili legati alla corte sabauda.

C’è chi dice che il re Vittorio Amedeo II di Savoia amasse particolarmente quella villa, e lì si intrattenesse con la sua favorita…ma sono solo leggende.

Leggi il resto »

Permalink link a questo articolo: http://www.pensierospensierato.net/2015/05/i-fantasmi-di-villa-capriglio/

apr 25 2015

Donata Ginevra

Il cimitero infestato di Boston

boylston-street-in-bostonOggi voglio fare la nostalgica, e spero mi perdonerete.

Oggi attingerò alla magica cartelletta che nel mio Pc s’intitola semplicemente THIAS. Contiene tutti gli scritti che Mathias mi aveva inviato da Boston, quando si era recato lì per lavoro e per studio. Scritti che riguardano luoghi infestati di Boston e dintorni…perchè ben sapendo la mia passione per fantasmi annessi&connessi, nel suo tempo libero aveva deciso di girare la città alla ricerca di pezzi da propormi…luoghi infestati che parlassero d’America, da proporre nel mio blog che parla italiano ma che spesso ha viaggiato in tutto il mondo, alla ricerca di luoghi infestati di ogni dove.

Vi assicuro che ripescare quegli scritti per me è ancora abbastanza doloroso, ma….lo faccio anche per lui. Quello che leggete sono esattamente le sue parole. Non ho poi fatto molto lavoro, con questi post…solo scrivere l’introduzione, il resto è farina del suo sacco.

Ho deciso di pubblicarlo oggi…che ricorre il primo anniversario dalla sua scomparsa… in fondo è un modo per ricordarlo, e pensare che lui, in fondo, non se n’è mai andato…

Leggi il resto »

Permalink link a questo articolo: http://www.pensierospensierato.net/2015/04/il-cimitero-infestato-di-boston/

apr 18 2015

Donata Ginevra

Margaret Schilling: una donna “impressionante”

A un tratto la signora Otis notò una macchia di colore rosso opaco che imbrattava il pavimento proprio vicino al caminetto e, senza rendersi minimamente conto di quel che in realtà significasse, l’additò alla signora Umney soggiungendo. “Credo che laggiù sia stato versato qualcosa”. “Infatti, signora” rispose la vecchia governante sottovoce, “è stato versato del sangue, in quel punto”. ” Che orrore! ” gridò la signora Otis. “Non mi piace affatto che ci siano macchie di sangue in un salotto: bisogna farla togliere immediatamente.” La vecchia sorrise e disse con lo stesso tono di voce basso e misterioso: “è il sangue di Lady Eleonore de Canterville, che fu assassinata in quel punto preciso dal proprio marito, Sir Simon de Canterville, nel 1575. Sir Simon le sopravvisse di nove anni e poi scomparve subitamente in circostanze assai misteriose. Il suo corpo non è mai stato rinvenuto, ma il suo spirito peccatore vaga tuttora per il castello. La macchia di sangue è stata sempre molto ammirata da turisti e visitatori, e non è possibile toglierla”.

 

Avrete sicuramente riconosciuto questo incipit.

Si tratta del famoso Il fantasma di Canterville di Oscar Wilde, che per ben due volte è stato protagonista di una citazione, qui sul blog… Oggi vi voglio parlare di un’altra macchia, non di sangue, ma di una macchia che effettivamente nessuno riesce a cancellare. Non è la macchia di sangue di Lucrezia degli Obizzi, il fantasma del Catajo, alla quale ho in mente di dedicare un prossimo post, ma è ugualmente la macchia dei (probabili) fluidi corporei di una persona morta…una macchia che è collegata anche a un fantasma. Vi presento la storia di Margaret Schilling, una donna davvero…..impressionante!

Leggi il resto »

Permalink link a questo articolo: http://www.pensierospensierato.net/2015/04/margaret-schilling-una-donna-impressionante/

apr 16 2015

Donata Ginevra

I dieci ponti più spaventosi al mondo

Nei giorni scorsi, ahimè, il blog ha avuto qualche problemino…. non risultava in rete, non si leggevano gli articoli, sparivano le foto e, cosa ancor più grave, risultava offiline pur esistendo a tutti gli effetti…

La colpa, se di colpa di può parlare, era da imputare a un errore nei server di Aruba, ma adesso il problema parrebbe risolto…e lo spero davvero, che ho un obiettivo da raggiungere tra 10 giorni!

Per cui, Oggi, un post facile facile, un post fotografico, che ci servirà, in parte, per introdurre la tematica di un prossimo post.

Oggi parliamo di ponti. Di ponti “da paura”. Lasciamo da parte per adesso il significato simbolico del ponte: sognare un ponte può rappresentare un ostacolo che si desidera superare, due stati d’animo, due desideri, due opposte energie psichiche di cui una è ancora da conoscere ed esplorare, e così il passaggio da compiere per arrivare dall’altra parte diventa il percorso che si intraprende per scoprire nuovi aspetti di se’ stessi. Il ponte è la struttura onirica che indica il cammino, la possibilità di approfondire una conoscenza, di dissipare idee divergenti, ma soprattutto indica la necessità di superare i propri limiti. Non a caso fin dall’antichità la leggenda del ponte del diavolo era assai comune, come abbiamo visto, sia nel caso del ponte di Torcello che in quello del ponte di Rialto, senza contare tutte le altre volte in cui nel blog abbiamo parlato di ponti: dal ponte del destino, al ponte di Overtoun, luogo d’elezione scelto dai cani per porre fine alla loro vita, al ponte di Emily, il ponte più infestato al mondo, al ponte che attraversa Manchac Swamp, le paludi più infestati al mondo. Tutti ponti che hanno una storia da raccontare…

Leggi il resto »

Permalink link a questo articolo: http://www.pensierospensierato.net/2015/04/i-dieci-ponti-piu-spaventosi-al-mondo/

apr 12 2015

Donata Ginevra

Buon compleanno a me, buon compleanno al blog!

Giornata speciale, oggi.

 

festeggiamo due compleanni.

 

Ladyghost compie 33 anni… e con lei anche il blog festeggia i suoi primi 4 anni di vita!

Avevo deciso di aprire il blog proprio il giorno del mio 29esimo compleanno, e poi ogni anno ho festeggiato i bei traguardi raggiunti con lui.

Non diamo nessun numero, oggi…i risultati sono sotto gli occhi di tutti, e andiamo avanti così, riproponendo i post celebrativi di questo doppio compleanno scritti finora:

 

12 aprile 2011

12 aprile2012

12 aprile 2013… nessuno scritto

12 aprile 2014

12 aprile 2015

 

 

 

Permalink link a questo articolo: http://www.pensierospensierato.net/2015/04/buon-compleanno-a-me-buon-compleanno-al-blog/

apr 07 2015

Donata Ginevra

Io sono Lucrezia degli Obizzi. Una reincarnazione?

20140806_071502Mi sono sempre chiesta questa cosa: quando una persona muore, dove va la sua anima?

Lasciamo da parte le teorie della Chiesa Cattolica in merito alla reincarnazione. Già nell’antichità autori celebri come Platone, Pitagora, Empedocle, ma anche Cicerone, Virgilio e tanti altri filosofi, storici, scienziati, credevano nella nuova vita dopo la morte, presupponendo che l’anima, una volta uscita dal corpo, si reincarnasse in un altro corpo, proprio perchè immortale.

Ma poi la Chiesa Cattolica, nel Concilio di Costantinopoli del 553, abrogò la credenza nella reincarnazione, quando l’imperatore bizantino Giustiniano bandì gli insegnamenti di Origene dalla dottrina della Chiesa Cattolica Romana: ogni riferimento fu cancellato dalle scritture, e dopo questo Concilio venne affermato che le anime dopo la morte erano destinate ad andare in paradiso, in purgatorio o all’inferno. Nessun’altra destinazione.

Però mi chiedo: c’è la possibilità che una persona riesca a rivivere, in qualche modo, le vicende di un’altra persona vissuta nel passato, al punto tale da poter pensare che l’anima di questa persona si sia reincarnata in essa?

Leggi il resto »

Permalink link a questo articolo: http://www.pensierospensierato.net/2015/04/lucrezia-degli-obizzi-credete-nella-reincarnazione/

apr 01 2015

Donata Ginevra

I fantasmi del Central state hospital

hauntedhovel

Se vi dico Indianapolis, che cosa vi viene in mente come prima risposta?

Gli sportivi immagino direbbero il circuito automobilistico, l’Indianapolis Motor Speedway,  dove si svolgono la 500 Miglia, una delle competizioni più celebri del mondo, e una delle tre tappe americane del Motomondiale, assieme a Laguna Seca e Austin).

Beh sì, in parte è corretto, ma chi come me ha nei fantasmi il proprio pallino, sicuramente avrò sentito parlare del Central State Hospital.

No? Non conoscete quest’ospedale, oggi abbandonato? Strano, eppure è uno degli ospedali più infestati al mondo!

Non è l’ospedale psichiatrico più infestato al mondo, che abbiamo individuato nel Waverly Hills Sanatorium, ma è lo stesso uno degli ospedali che detengono alcuni record di infestazione di spiriti. La sua storia è molto curiosa: mentre la maggior parte degli edifici che costituiva l’Ospedale di Stato di Indianapolis, Indiana, sono stati demoliti, i fantasmi che una volta abitavano all’interno rifiutano di morire. Il Central State Hospital ha iniziato la sua attività come un ospedale psichiatrico. Abbiamo già visto parlando di altri ospedali infestati che questa era una prassi comune.

Leggi il resto »

Permalink link a questo articolo: http://www.pensierospensierato.net/2015/04/fantasmi-del-central-state-hospital/

mar 29 2015

Donata Ginevra

La maledizione di Villa Magnoni

316039_3089992625585_1973358919_n A Cona, in provincia di Ferrara, c’è un’altra casa abbandonata che ha la sinistra fama di essere stregata, e maledetta.

Transitando lungo la SP22, in Emilia, si scorge in lontananza un boschetto, un ammasso di alberi, edera rampicante, disordine.

E proprio lì in mezzo c’è la casa.

Era un bell’edificio, Villa Magnoni, con tanto di stalle e casa dei custodi, lontana dalla casa principale, come sempre avviene per le antiche case padronali.

485594_3091496983193_1010831030_n

Per molto tempo la casa è stata al centro di numerose trattative per la sua vendita, ma a quanto pare non ha mai trovato acquirenti…

Al momento la casa sembrerebbe appartenere all’Università di Ferrara, che dovrebbe ristrutturarla e riutilizzarla come centro di aggregazione culturale o come sede per laboratori scientifici o medici.

Però, stranamente, nessuno vuole muovere un dito per risistemare la villa e farla tornare ai suoi antichi fasti. Perchè su di essa aleggia una sinistra maledizione, che affonda le sue radici nei primi anni ’80.

Leggi il resto »

Permalink link a questo articolo: http://www.pensierospensierato.net/2015/03/la-maledizione-di-villa-magnoni/

Post precedenti «

Content Protector Developer Fantastic Plugins
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers

Translate »
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: