About me

Donata, A.K.A. LadyGhost.

Nata a Padova, ma con origini bresciane, nell’aprile 1982, segno zodiacale ariete.

Mi considero testarda e molto cocciuta, non mi fermo davanti a nulla se prima non ho ottenuto ciò che desidero, e cerco di ottenerlo sempre ad ogni costo.

Amo il mistero in tutte le sue forme: castelli stregati, case infestate, fantasmi, misteri, omicidi insoluti, sparizioni e apparizioni, miracoli, tutto ciò è il mio pane quotidiano.

Ammetto di trovare affascinante tutto ciò che normalmente fa paura, e in fondo, credo che tutto ciò che non si conosce faccia paura, così per vincere la paura basta sforzarsi di conoscere ciò che si teme. Così, questo blog nasce quasi per gioco, dopo una lezione di un corso di giornalismo che ho seguito e che mi ha ispirata…

Pensiero spensierato nasce come frutto della mente di una persona che è stata da sempre affascinata dal mistero, dai fantasmi, dalle case stregate e misteriose, dalle cose che non si riescono a capire e che per questo incutono timore.

Non vuole essere un blog in cui si parla di satanismo e cose di questo genere….Sono questi aspetti del mistero che è meglio lasciare dove sono!

La mia intenzione è quella di raccogliere storie e leggende che parlano appunto di fantasmi, misteri, case stregate, omicidi insoluti, miracoli, insomma di elementi misteriosi in generale… E desidero nel blog approfondire questi elementi scrivendo qualcosa che possa interessare i lettori. La ricerca è imprescindibile: è da questa che ogni post nasce, dall’idea che qualcosa che è stata narrata precedentemente possa nascondere una seconda versione, un segreto messo lì apposta perchè venga scoperto.

Mi piace andare a fondo delle cose, raccontando in maniera spensierata qualcosa che mi ha colpito.

Tante storie che qui sono raccontate sono già note, altre inedite, altre frutto delle mie ricerche e della mia immaginazione….Ma per tutte sono partita dalla ricerca alla fonte, che poi ho approfondito riportando dati, luoghi, nomi, eventi e, per quanto possibile, versioni diverse della storia.

Solo così la ricerca diventa viva, e vera!

Tifosissima dei colori ROSSONERI, sono un diavol(ett)o a tutti gli effetti: mi considero diversissima dalle mie coetanee, e sono contenta di esserlo. Passione per me significa l’arte, la moto, la velocità, le emozioni forti, il vivere giorno dopo giorno senza perdere mai tempo, prendendo e dando tutto ciò che posso.

Non mi piacciono le mezze misure, voglio tutto e subito, non mi accontento mai, cerco di ottenere sempre il massimo in ogni situazione, mi spingo all’estremo, a volte con imprudenza e impulsività, ma so che così non avrò rimpianti perchè ho la certezza che quel che potevo fare l’ho fatto.

Passionale, gelosa e scorbutica, amo con tutta me stessa, un tornado, non lascio scampo…sono una mantide religiosa in formato
human: perfettamente capace di amare perdutamente una persona, ma nello
stesso tempo strappargli gli occhi. E il cuore.

Ringraziandovi per esservi fermati a leggere queste righe, vi auguro buona lettura e…….che il mistero sia con voi!

7 Risposte

  1. Michele ha detto:

    Namastè Donata, piacere Michele.
    Commento qui perchè non riesco a fare altrimenti (preferirei scriverti in privato) ma non capisco come fare…
    Comunque, ormai che ci sono… cerco di scrivere qualcosa di utile.
    Primo punto: Dio non è una sorta di essere “magico” che dimora altrove. Dio è quell’energia cosmica che tutto attraversa e compone (un po’come la Forza in Star Wars.
    Tuttavia, non tutto è Volontá Divina.
    La Volontá Divina, è più una sorta di volontá condivisa a livello delle anime, che scelgono di manifestarsi qui, nel mondo fisico.
    Ma il mondo fisico è un mondo allettante per diverse altre entitá, che cercano continuamente di influenzare l’essere umano, un po’come fanno il diavoletto e l’angioletto in alcuni cartoni animati, con la differenza che l’Uomo non capisce la differenza tra pensieri propri, influenze di entitá benevole o “malefiche” (direi più egocentriche).
    Prima che qualcuno cominci a dire cose strane, io avevo abbandonato catechismo, per impegni calcistici ma mi sono trovato tra i miei compagni di classe, in chiesa, il giorno della loro presentazione alla Cresima.
    Il parroco l’ha visto come un segno e mi ha chiesto se la volevo fare.
    A me, sinceramente, non interessava gran che, ma ho considerato che non era una cosa che capitava tutti i giorni, mi riferisco al fatto che il parroco chiedesse una cosa simile, e quindi ho accettato.
    Ricordo benissimo, che mi disse: tutto ciò che devi sapere sulla cresima, è che mentre con il battesimo si viene iniziati al Cristianesimo inconsapevolmente, con la Cresima si sceglie consapevolmente di diventare difensori e diffusori della Parola di Dio. E qui lo ringrazio infinitamente, perchè non ha detto della religione cristiana, perchè sarebbe stato riduttivo.
    Si, perchè i messaggi sono un bel po’strumentalizzati ma non è di questo che voglio parlare.
    La grossa differenza, è la “visione limitata” che abbiamo comunemente.
    Per esempio: un “maestro”, come Cristo, è un portatore di messaggi. Un “Canale Divino” che porta alcuni messaggi, alcune veritá. Ma come lui, ce ne sono stati altri.
    Ogni messaggio, ed ogni messaggero, va preso anche per l’epoca e la consapevolezza delle persone del momento in cui vengono portati. Una persona non può portare, nell’arco di una vita, tutta la veritá (al di là che il Cristianesimo non è solo Cristo), e allo stesso tempo, ogni veritá portata, deve poter essere compresa, o si perde nel nulla.
    Nel tempo, sono diventato sensitivo.
    È vero che aprirsi a certe cose può essere pericoloso, tuttavia, se non lo si fa, si corre il rischio di essere condizionati da ciò che altri vogliono farti passare per veritá.
    Ne avrei di cose da dire… ma tornerei al motivo per il quale ho deciso di scrivere…

    Sono incappato in un post, di un’intervista ad una ragazza, mi sembra si chiamasse Giulia (nome fittizio), che ha avuto una “brutta” esperienza con la tavola ouija (strumento “primitivo”, dalle scarsissime misure di protezione). Per caso, sai come stà?
    Ho comunicato con lo spirito del quale si parla nel post, e diceva che non la infastiva più (ma gli spiriti sono come le persone: possono mentire), a me sembra dicesse la veritá ma non ne sono certo.
    Tu hai sue notizie?

    * poi, chiedo scusa ma sono col cellulare ed ho difficoltá a trovare il modo per scriverti in privato. C’è sta tendina di FB & Co. che è insopportabile! Come posso contattarti?

  2. Donata Ginevra ha detto:

    io sono più vicina a Gesù di quanto tu non creda. Appassionarsi di questi argomenti non è “sprecare” la propria vita… lo diceva anche sant’Agostino. Saluti.

  3. lucabernardini ha detto:

    Ciao. sarei interesato a pubblicare un post all’interno del tuo blog. Sei disponibile ad uno scambio di recensioni o solo a pagamento?

    resto in attesa

  4. Elia Raffello ha detto:

    ciao! ho letto il tuo articolo sull’isola di poveglia 😀 ed essendo veronese quindi discretamente vicino sarei davvero interessato ad andarci a passare la notte 😀 riusciresti a portarmici? 😀 ti lascio la mia mail! per favore contattami presto 😀 eliadiliso@yahoo.it 🙂 a presto!

  5. di.fede.s@alice.it ha detto:

    cara mia, credo che il tuo “amore” per il mistero sia la prova di come la tua vita sia soto l’influenza del “principe dell’aria” (2^ Corinzi 4,4), sicchè ti consiglio di abbandonare questa tua, chiamamola passione.. per affidarti a Dio, perchè sei in una PRIGIONE le cui sbarre (spirituali) non possono essere abbattute dalla cultura. Tu hai biosgno di Gesù come non mai!!!!! Se vuoi conoscermi, digita su Youtube SEGNI ULTMI TEMPI e apri video ove indosso gilet senape. mi spiace tu sprechi la tua vita in questo modo.

  6. giuseppe ha detto:

    Ciao mantide, cervello super, pioniere e guida audace mai domita, parte attiva del nostro universo in forma umana. Un cordiale saluto a te da un piccolissimo e distratto essere umano che inconsciamente si lascia trasportare in un vortice ad oggi per lui, conclusione del periodo medievale, è difficile da comprendere.
    Buon anno nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons