Jennifer Groesbeck: una richiesta d’aiuto particolare
misteri celesti , mistero / 6 giugno 2018

Venerdì 6 marzo 2016, Salem. Jennifer Groesbeck, 25 anni, e sua figlia Lily, 18 mesi, hanno lasciato la casa dei genitori di Jenny , a Salem, per far ritorno a casa, a Springfield. Jennifer ha percorso moltissime volte quella strada, ma stavolta è tardi, sono le 10 di sera, fa freddo, la strada è ghiacciata perchè ha piovuto e fa freddo. Il padre di Jennifer raccomanda alla figlia di fare attenzione e di chiamarlo non appena a casa, ma quella telefonata non arriverà mai. Il padre di Jennifer non si preoccupò subito, ma quando, dopo circa 14 ore che la figlia aveva lasciato la casa dei suoi genitori, senza aver chiamato per avvisare di essere tornata a casa sana e salva, il padre di Jennifer allertò le autorità, e iniziarono le ricerche. I vigili del fuoco e la polizia ripercorsero la strada che Jennifer aveva fatto quel giorno, una strada che conosceva molto bene… e da Salem, dove vivevano i suoi genitori, a Springfield, dove viveva lei con la piccola Lily, apparve chiaro che qualcosa era accaduto. Qualcosa di molto brutto. Apparve chiaro quando un pescatore vide far capolino dal fiume Fork, che scorreva placido, e ghiacciato, nello stato dello…

Ecce Crucem Domini, la preghiera di Sant’Antonio contro il maligno
esorcismo , miracolo / 4 aprile 2018

Oggi, piccolo post fuori dall’ordinario, per segnalarvi una piccola preghiera che potete recitare contro il maligno. Mi è stata consegnata giusto oggi da una cara amica, che dopo avermi “unta” con olio essenziale di lavanda (potente antimalocchio nella tradizione popolare), mi ha consegnato una pezzuola di lino in cui erano stampate poche parole. La preghiera in questione è conosciuta come “breve – o motto – di Sant’Antonio”: la tradizione tramanda che Sant’Antonio, Santo protettore di Padova per eccellenza al quale sono attribiti numerosissimi miracoli, consegnò questa preghiera a una povera donna che cercava aiuto contro le tentazioni del demonio. La preghiera in breve tempo diventò così famosa che papa Sisto V fece scolpire la preghiera sul basamento dell’obelisco di Piazza San Pietro a Roma, fatto realizzare proprio da lui. Eccola nell’originale latino: Ecce Crucem Domini! Fugite partes adversae! Vicit Leo de tribu Juda, Radix David! Alleluia! tradotto Ecco la Croce del Signore! Fuggite forze nemiche! Ha vinto il Leone di Giuda, La radice di Davide! Alleluia! Questa breve preghiera sembra davvero un piccolo esorcismo… ed è per questo che tutti possono usarla, recitandola in italiano (anche se sarebbe meglio in latino), per aiutarci a superare certe “difficoltà” che si presentano.

Il mistero della croce luminosa di Lismore
curiosità , leggende metropolitane , miracolo / 24 febbraio 2018

Tra i tanti affascinanti miracoli divini di cui spesso si sente parlare, non ne ho trovato ancora nessuno che possa lontanamente eguagliare la storia della croce luminosa di Lismore. La storia di questa misteriosa croce, un crocifisso di pietra usato come lapide in un cimitero, ci porta nel Cimitero di Pioneer, Lismore del Nord. Di punto in bianco, quello che era un semplice monumento funebre in pietra iniziò a risplendere come una lampadina, inaspettatamente, e inesplicabilmente, sconcertando innumerevoli scettici, scienziati e sacerdoti che venivano a indagare. Nel 1907, nella stazione di Mullumbimby nella città di Lismore, nel Nuovo Galles del Sud, Australia, accadde un evento tragico. Il 29enne ferroviere William Steenson era in servizio quando a causa di un guasto una carrozza di un treno si era messa in moto da sola, rischiando di travolgere alcune persone che si trovavano sui binari in attesa del treno. L’uomo era riuscito a salire sul vagone e azionare il freno d’emergenza, ma era stato investito dal vagone in corsa che gli aveva tranciato le gambe, facendolo morire poco dopo dissanguato.

Papa Francesco e il sangue di San Gennaro
miracolo , profezie / 21 marzo 2015

Ancora un’ora, e sapremo se San Gennaro ripeterà il miracolo “fuori tempo” della liquefazione del suo sangue. Dopo l’eclissi solare di ieri, ecco il secondo dei “misteri” che avevo anticipato nel precedente post… Riuscirà dunque Papa Francesco a far ripetere questo misterioso evento? San Gennaro regala a Napoli questo miracolo regolarmente, che avviene sia il 19 settembre (data del martirio), il sabato precedente la prima domenica di maggio e il 16 dicembre.

Le preghiere di liberazione come esorcismo…

…e aiuto concreto. Gesù stesso lo disse: Coloro che crederanno in me, nel mio nome scacceranno i demoni (Marco 16,17). Scacciare i demoni infatti è un potere, basato sulla fede, sulla preghiera e sul digiuno, dato da Cristo a coloro che in lui credono. La preghiera di liberazione può essere pronunciata da tutti, anche dai semplici fedeli, e spesso, stando a quanto afferma padre Amorth stesso, può perfino essere più efficace dell’esorcismo vero e proprio, purchè la persona che le pronuncia abbia una grande fede. Siamo alla fine del nostro dossier sulle maledizioni, e ho deciso di concludere il tutto con questo post, per parlare di una pratica che non è molto conosciuta. Esorcismo, liberazione dal demonio, preghiera, fattura…tutte tematiche che abbiamo affrontato nei mesi scorsi, ma c’è una preghiera in particolare che può essere pronunciata da tutti coloro che credono, e che per certi aspetti è perfino più potente dell’esorcismo, che è una preghiera “di nicchia”, nel senso che solo poche persone possono recitarla. Le Preghiere di Liberazione sono una forma di preghiera privata che chiunque può pronunciare, chiedendo a Dio di liberarlo dalla presenza di Satana. Le Preghiere di Liberazione, dunque, sono quelle preghiere che ognuno può recitare (per se stesso e per gli…

L’Apocalisse è vicina?
misteri celesti , mistero , profezie / 30 agosto 2014

Alcuni eventi più o meno particolari hanno interessato il mondo, negli ultimi giorni. L’uomo e la Natura, assieme, stanno sconvolgendo non poco questo nostro pianeta. GUERRE In Siria è giusto di oggi la notizia che i Caschi Blu dell’ONU sono stati attaccati dai ribelli siriani legati ad Al Qaeda. La Jihad continua ininterrotta, non si capisce bene in nome di cosa questa gente combatta e si faccia letteralmente a pezzi. In Ucraina i carri russi entrano a proprio piacimento, 4000-5000 soldati russi che oltrepassano i confini, in una guerra del petrolio (?) che mette adesso a dura prova pure l’economia italiana…embargo russo sui prodotti ortofrutticoli, il che significa che la Russia non compra più, quindi il prezzo dei prodotti scende perchè c’è molta disponibilità ma poca richiesta, e la nostra economia, già abbastanza in negativo (italia in deflazione dopo oltre 50 anni, PIL negativo: le famiglie non spendono, i prezzi scendono e i consumatori si attendono ulteriori ribassi rimandando di nuovo gli acquisti. Così, la ripresa economica e dei consumi diventa un miraggio). Per di più, il lavoro non si trova, nè in Italia nè altrove. E intanto i nostri VIP si divertono con l’#icebucketchallenge… per carità, fini di tutto…

Il mistero della Sindone: quell’uomo è Gesù
misteri celesti , mistero / 18 aprile 2014

Oggi è Venerdì Santo…che voi siate credenti o meno, credo sappiate cosa la Cristianità celebra in questo giorno: la morte di Cristo. E se pensiamo alla morte di Gesù pensiamo senza dubbio a una reliquia che, a meno che non si tratti di un falso come più volte è stato sottolineato, è incredibile. Credo sia uno dei misteri più misteriosi che vi siano. Studi, letteratura, video, dati scientifici e pseudo scientifici, tutti incentrati su un lenzuolo di lino, tessuto a spina di pesce, di circa 441 x 113 cm, che reca impressa la doppia immagine del cadavere di un uomo che in quel telo è stato avvolto, morto in seguito a una serie di torture terminate poi con la crocefissione. Lungo i secoli, l’integrità del lino conservato attualmente nel Duomo di Torino attraversò vari momenti critici: il più grave si verificò con l’incendio del 1532, quando il Lenzuolo conservato allora nella Sainte Chapelle del castello di Chambéry fu danneggiato dalla caduta di gocce di metallo fuso provenienti dalla teca in cui era custodito. I fori delle gocce di metallo avevano creato una serie di fori simmetrici, formatisi perchè allora la Sindone era conservata ripiegata e non distesa come oggi; le…

Cronaca di un esorcismo

Avevo fatto una scommessa, nel precedente post: vediamo se con questa mia nuova intervista riesco a superare le 6666 visite. Non ci sono riuscita, purtroppo…ma….ma diciamo che dopo aver pubblicato il post, mi ero resa conto di una serie di errori che avevo compiuto, sia a livello di sharing che a livello di formattazione del blog. E confrontandomi con altri post, e facendo qualche rapido flashback, mi sono data una sonora manata sulla fronte e ho detto che sono una cretina, davvero una cretina! Perchè se non avevo raggiunto il mio obiettivo era stata solo colpa mia, per un errore davvero stupido fatto nell’aggiornare qualcosa a livello tecnico del blog. Forse riprenderò la questione, perchè dagli errori si impara e magari qualcuno può evitare di fare lo stesso mio errore, ma intanto, riprendo la narrazione di quel post, tentando nuovamente la scalata all’obiettivo 6666, tornando a dare la parola a padre Dario. Ci eravamo lasciati con il suo racconto circa l’esorcismo che ha eseguito su quella casa che era, pare, infestata dallo spirito di un uomo morto assassinato per colpa di un’eredità contesa. Padre Dario, prima di continuare la sua storia e raccontarmi ciò di cui parleremo quest’oggi, vedendomi abbastanza scontenta…

Show Buttons
Hide Buttons