Picatrix, Necronomicon, Enchiridion & C.: i cinque libri più maledetti della storia

8 Risposte

  1. Nick Parisi ha detto:

    Il Necronomicon, ce ne sarebbero di cose da dire su questo libro inesistente. spero che prima o poi tu scriva ancora sull’argomento.

  2. Angie Ginev ha detto:

    Ciao amica cara, i libri maledetti…..
    Il fatto è che non sappiamo chi siamo è per questo che abbiamo paura e tanto tempo fa era anche peggio. Ciò che faceva paura o portava alla libertà di essere doveva essere distrutto… nel caso del necronomicom….un libro che non esiste….o forse non esiste in questa realtà… ma in un mondo parallelo?

    Bravissima….
    Un abbraccio

    • Donata Ginevra ha detto:

      guarda, secondo me il necronomicon esiste, certo non con questo nome, ma secondo me potrebbe essere un libro che potremmo considerare una “antibibbia”, qualcosa che contiene un sapere davvero troppo grande per la mente umana, incomprensibile o pericoloso, per cui o è ancora dove si trovava quando è stato scritto, oppure, ed è quello che penso, si trova chiuso in qualche biblioteca dove solo pochi possono accedere, ma non a quel libro…che ne so, in Vaticano? se è davvero un libro che comanda vita e morte, chi megli di coloro che stanno a contatto con vivi e morti tutti i giorni possono disporre di esso? Ovviamente non lo sapremo mai, a meno di un cataclisma che butti all’aria la Biblioteca Vaticana, ma come riconoscere quel libro tra i tanti?

  3. Christian Franzone ha detto:

    Esiste anche il cosiddetto “libro infernale”, o è un’altra invenzione letteraria?
    Sarebbe molto interessante per me anche sapere in base a quali principi certe parole o “formule magiche” od oggetti maledetti possano sovvertire le leggi di Natura o, in alternativa, facciano fare a Dio quel che vuole l’uomo che le usa. Finora non ho trovato risposta, al massimo fumosi ragionamenti circolari senza capo né coda.

    • Donata Ginevra ha detto:

      Allora, per quel che so, esiste il libro infernale, anche se io personalmente non l’ho mai visto… sulle formule magiche che tu citi, in realtà non esiste nessuna formula che “fa fare qualcosa a Dio”…Dio non è un burattino che comandi a bacchetta, ci mancherebbe…direi piuttosto che ci sono parole e formule che permettono di entrare in contatto con certe “entità”, che con Dio non hanno nulla a che fare, e che col loro “potere” fanno accadere cose altrimenti irrealizzabili dalla mano umana…diciamo che i principi di cui tu parli sono strettamente connessi con la teologia e la Chiesa in se, per cui come esistono libri di preghiere e rituali (basti pensare allo stesso messale che il prete legge durante la messa, è strapieno di formule che ai profani potrebbero apparire magiche!), così esistono libri di preghiere e rituali rivolti a demoni, che permettono di fare cose “strane”.

  4. Patricia moll ha detto:

    Interessante post.
    Divertente quanto hai scritto sul necronomicon. Sta solo a significare che la gente ha bisogno di qualcosa in cui credere, qualunque cosa sia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: A questo blog non piace il copia-incolla!