Le prove della morte di Paul McCartney nei dischi dei Beatles

16 Risposte

  1. Rosalie ha detto:

    I don’t even know how I ended up right here, however I believed this
    submit used to be good. I don’t realize who you
    might be however definitely you’re going too a famous blogger when you aren’t already.

    Cheers!

  2. Shane ha detto:

    Great job…Sure Mathias will be proud of you <3

    • Donata Ginevra ha detto:

      Thank you so much Shane… i think i understand who you are, thias told me about his crazy friend at Boston 😉 i’m so happy you had found my blog, hope we can chat soon…yes i think he will be proud of me as I am of him…but i miss him so much…it’s terrible for me i can’t accept his death it’s like a nightmare for me…please can we speak on skype? I miss him 🙁

  3. Angie ha detto:

    E’ un mistero o una leggenda che gira da molto tempo, in effetti di cose strane ve ne sono molte, però quello che mi lascia il dubbio vero, sono le comparazioni effettuate sul viso, distanza occhi, naso, orecchi, che sono state fatte, in effetti hanno rilevato delle differenze tra le foto di Paul prima della famosa data incriminata e le foto di Paul dopo . La questione è bizzarra, per quale motivo inserire tutti quei strani simboli sulle copertine dei dischi, parole nelle canzoni, se il primo Paul fosse davvero deceduto? Hanno voluto far nascere una leggenda? E quindi guadagnare da essa, o convincere il pubblico, che si trattasse proprio di una strategia pubblicitaria, per mascherare la verità. O davvero il rimorso dei sopravvissuti, come qualcuno sostiene?
    Su you tube potete trovare ad esempio https://www.youtube.com/watch?v=1VF3rqxGg10
    Ovviamente lui da sempre sostiene di essere l’unico ed il solo, perbacco quanto mi piacerebbe risolvere la cosa con un bel dna….

  4. MikiMoz ha detto:

    Sicuramente ci hanno giocato su, ma penso che molte altre cose siano coincidenze.
    Però le cose più palesi sono volute, secondo me.
    Cosa penso io? Che è probabile che sia morto davvero…

    Moz-

    • Donata Ginevra ha detto:

      Sì, credo anche io che sia morto…per una serie di ragioni che ho trovato scrivendo questi post…più indagavoi, più cose leggevo e trovavo, più ho questa convinzione, equando scriverò il resto capirete perchè ne sono più che certa.

  5. Nick Parisi ha detto:

    Senza dimenticare la famosa scena della camminata a piedi nudi di Paul in un altra copertina che secondo una tradizione inglese sarebbe segnale del trapasso di un morto.

    • Donata Ginevra ha detto:

      Sì, Abbey Road…quello è materia di un altro post, sto andando con ordine esaminando i dischi in ordine cronologico, in teoria avrei dovuto fare 1 unico post con le prove sui dischi, ma sarebbe venuto strachilometrico, così ho dovuto necessariamente dividerlo, e credo sia stata la scelta migliore perchè di cose da raccontare ne ho moltissime, troppe, forse!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons