Cosa sta accadendo nel sottosuolo in Emilia?

9 Risposte

  1. Nick Parisi. ha detto:

    Sono giorni strani questi, l’augurio è che presto possano essere un lontano ricordo.
    Un abbraccio

    • angie ha detto:

      Non sono un esperto, ma questa testimonianza mi ha inquietato parecchio, se fossi in loro, cioè nella popolazione, chiamerei un geologo che non sia di parte, forse ciò potrebbe essere causata da un’ipersensibilità per tutto ciò che hanno passato e stanno passando, ma vorrei dormire sonni tranquilli, e capire cosa davvero si trova ora sotto il terreno, anche delle abitazioni.
      L’unico modo è che si uniscano e facciano sentire la loro voce….e che facciano delle libere ricerche e non aspettino pareri di chi forse chissà è costretto a tacere?

      Un grande abbraccio da Angie…

    • LadyGhost ha detto:

      Nick e Angie, in effetti, come dicevo sopra, è la stranezza di quel che sta succedendo che mi sta inquietando e non poco, e credo che se anche il sisma emiliano ora sia in fase dormiente, non si può dire che sia tutto tranquillo…c’è qualcosa di strano che sta accadendo, inutile negarlo, forse però creare allarmismi non serve, ma la paura si mette a tacere con le informazioni, ma sembra che chi sa non voglia, o non possa, parlare!

  2. gattonero ha detto:

    Ho sperato fino all’ultima riga che il testo rispondesse alla domanda del titolo. Il terrore di queste persone è ampiamente giustificato, esacerbato anche dalla mancanza di risposte plausibili. Anzi dalla mancanza di risposte in toto. E’ possibile che i geologi, sicuramente presenti in zona, non trovino un accordo per darle? L’ipotesi che si taccia per evitare allarmismi spero sia di fantasia. Se così non fosse sarebbe un silenzio criminale.
    (Spero torni presto il tempo dei tuoi racconti dolcemente terrificanti; mai lo saranno come questa realtà, terribile senza dolcezza).
    Ciao.

    • LadyGhost ha detto:

      Purtroppo la mancanza di risposte chiare e sicure è qualcosa che ha fatto sorgere vari dubbi in me…è come se nemmeno gli studiosi sapessero esattamente quel che sta succedendo…o non lo sanno proprio, o lo sanno ma non vogliono dirlo per non creare allarmismi…qual è allora la soluzione migliore? Parlare o tacere? è questo che mi sta incuriosendo non poco, che qualcosa di strano stia accadendo non ci piove, ma la domanda è: cosa sta accadendo davvero? E risposte non ce ne sono, al momento, o se ce ne sono, esse son troppo fantascientifiche per i miei gusti!
      I fantasmi torneranno presto, tranquillo, appena termineranno queste emergenze e con esse le mie ricerche…ma giustamente anche i fantasmi vogliono la loro parte! Un abbraccio

  3. nella ha detto:

    Esiste sempre nel nostro sottosuolo ( fortemente sismico) una certa attività motoria… Quando questa è sovraccarica, scarica sulla falda superiore e così via.. Tutta la parte adriatica dell’Italia si sta lentamente muovendo in maniera costante. Le menti grigie prevedono dopo molti molti anni, la scomparsa del Mare Adriatico e la saldatura dell’Italia con le terre dell’est. Ho sentito una conferenza , non sono una tecnica in queste materie, mia cara… Che dire , speriamo bene!!!

    • LadyGhost ha detto:

      Ciao Nella, benritrovata! Che l’Italia sia zona altamente sismica è assodato, ma è la durata di questo sisma, e il suo comportamento, a essere del tutto anomalo…è per questo che mi sto occupando del terremoto da tempo, perchè sono una dannatissima ficcanaso e voglio informarmi il più possibile di una cosa che, non mi vergogno ad ammetterlo, mi ha spaventata e non poco, mai successo di avvertire più scosse in una sola giornata e poi di avere la percezione di ogni scossa…e bada che intendo “percezione” intesa come “avvertita”, non come “immaginata”…Anche le più deboli le ho sentite tutte, avvertivo il movimento, guardavo su Ingv e avevo la conferma. Per un periodo si può dire che mi sia sentita un sismografo umano, e non è stato simpatico te l’assicuro. Purtroppo però sono cose che fanno parte dlela nostra esistenza e dobbiamo per forza di cose imparare a conviverci…un abbraccio!

  4. CervelloBacato ha detto:

    Interessante davvero. Io credo sia tutto molto naturale cmq. Niente cause umane come trivellazioni o esperimenti strani. Semplicemente è un evento sismico come altri e, giusto per dirla tutta nemmeno chissà quanto intenso (la paura cmq ci sta, io l’ho sentito il terremoto ed è stato debole, eppure fui terrorizzato per giorni). Il disastro c’è, ma è evidente che le abitazioni non erano a norma. Se un terremoto di grado 5 butta giù un paese è una cosa grave. In giappone resistono ai 9.1.

    • LadyGhost ha detto:

      Il fatto è che in Giappone hanno una cultura della prevenzione che noi in Italia ce la sognamo alla grande…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons