Aokigahara, la foresta più infestata al mondo

6 Risposte

  1. Angie ha detto:

    Era descritto su un video che avevo postato, è un luogo davvero inquietante, forse vi è davvero qualcosa che spinge chi si inoltra …a suicidarsi, non è l’unico purtroppo, il tuo articolo è molto esaustivo come sempre cara Donata.
    Un grande abbraccio

  2. Nick Parisi ha detto:

    Mi dispiace che avevi dovuto inserire il captcha, comunque questa storia della foresta dei suicidi è tragica in tutti i sensi: sia per la presenza soprannaturale sia per quei poveracci che si sono suicidati.

  3. MikiMoz ha detto:

    Oddio, è inquietante il fatto che ci siano tutti i cappi…
    Ma in sostanza se ci pensi potrebbe essere assimilabile a uno dei ponti tristemente famosi per i suicidi.

    P.s. hai inserito il captcha??Oo

    Moz-

    • Donata Ginevra ha detto:

      sì, i cappi ci sono tutti purtroppo, perchè ogni volta che trovano un cadavere, tagliano il cappio e lo lasciano lì.
      Ho inserito il captcha per cercare di arginare lo spam nei commenti, ma purtroppo vedo che non serve a nulla, arrivano comunque, devo trovare il modo di fermarli!
      Cmq ora lo tolgo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: A questo blog non piace il copia-incolla!