La casa degli Specchi

10 Risposte

  1. Anonymous ha detto:

    Ragazzi,non cè nulla da temere in queste cose,non perchè non esistono ma bensì perchè sono interazioni con l’ambiente.Pù la nostra paura aumenta più questi fenomeni si correlano con essa.Siamo energia ,come enrgia sono questi fenomeni,personalmente sono uno dei fondatori di un gruppo che rileva l’eventuale esistenza di tali fenomenologie, posso assicurarvi che oltre al mio sentire ci sono tantissimi riscontri sul campo.Ma nulla a che vedere con la negatività..la sensazione può essere più o meno piacevole certo….ma è tutto canalizzato da noi.saper gestire se stessi significa gestire anche tali accadimenti…

  2. Eddy ha detto:

    Non è che voglio fare lo sborone eh? Però mi intripperebbe un sacco. Diciamo che la paura non è mai stato un problema (anvedi te!) e non avendo mai avuto esperienze personali di questo tipo, sai, non butto via niente! 😉

  3. liber@discrivere ha detto:

    @ artemisia: paurosa!!! 😉
    @Eddy: finalmente qualcuno ke mi comprende1 vai prima tu? ^__^

  4. Eddy ha detto:

    Però sai che un pensierino di starci dentro una notte per il gusto dello sctticismo non mi farebbe così schifo?

  5. Artemisia1984 ha detto:

    Sempre storie molto interessanti…ed anch’io come Edu, in quella casa….,vere o false che siano le testimonianze,non ci passerei una notte per niente al mondo!!!

  6. liber@discrivere ha detto:

    @Nick. Grazie! Allora segui i prossimi post, parlerò di un altro luogo che a Padova è molto conosciuto e, se possibile, ancora più pauroso di Casa degli Specchi

    @Edu. ^__^ è una casetta affascinante in effetti, ma sinceramente io avrei qualche problema a dormire in Ca’ Dario :/

  7. EDU ha detto:

    Sono davvero raccapriccianti le storie che girano su questa casa. Non passerei la notte in quelle mura per tutto l’oro del mondo.
    Segnalazione davvero interessante a spaventosa.
    Le case infestate sono un classico intramontabile.

  8. Nick ha detto:

    Mi piace sempre di più questo tuo amore per le case misteriose; oltretutto anche sotto quella casa come in quella del tuo ultimo post su Venezia ci sono passato diverse volte.
    E’ bello conoscere queste informazioni, lo dirò a Venusia la prossima volta che passiamo a Padova.

  1. 13 aprile 2018

    […] storia degli amuleti visibili che proteggono la casa non è nuova e qui potete leggere di altri esempi a Venezia e […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: A questo blog non piace il copia-incolla!