The haunting, il terribile caso della famiglia Smurl

smurl_house

Smurl_home_nowDal 1974 al 1987, una famiglia americana che risiedeva a Welles House, una bella casetta in Chase Street, a West Pittston, in Pennsylvania, visse degli episodi di autentico terrore a causa di un poltergeist particolarmente violento che sembrava essersi accanito con loro. La storia della famiglia Smurl cominciò quando Jack e Janet Smurl si trasferirono da Wilkes-Barren in Pennsylvania a West Pittson, per sfuggire ai danni provocati dall’uragano Agnes, che si era abbattuto in quella zona nel 1972. Così nel 1973 traslocarono nel duplex che i genitori di Jack avevano acquistato, condividendo la casa con loro. Jack, Janet e le loro due figlie, Dawn e Heather, vivevano in una metà della casa mentre i genitori di Jack, John e Mary, vivevano nell’altra. La casa era stata costruita nel 1896, e dava su una strada tranquilla in un quartiere abitato prevalentemente da persone di media classe sociale. Insomma, una casa ordinaria, che però, purtroppo per i suoi occupanti, divenne straordinaria, e nel modo peggiore.

Nel 1975 cominciarono le apparizioni vere e proprie: la figlia maggiore, Dawn, vide ripetutamente della “gente galleggiare” vicino alla sua camera da letto. Lo sciacquone del water veniva tirato anche nessuno l’aveva usato, si sentivano continuamente passi sulle scale, i cassetti si aprivano e si chiudevano da soli, la radio funzionava anche se era spenta e addirittura con la spina staccata, le sedie scricchiolavano come se qualcuno si fosse seduto. Poi, dopo alcuni mesi da questi primi fenomeni, un terribile odore di putrefazione si iniziò a sentire in tutta la casa, senza che si riuscisse a individuarne la causa e la provenienza.

Famiglia Smurl
Una foto d’epoca della famiglia Smurl

Era il 1977 quando finalmente gli Smurl realizzarono che la loro casa era infestata. Poco dopo, la famiglia Smurl si allargò, quando nacquero le gemelle Shannon e Carin. Nel 1985, quelli che fino a pochi anni prima erano stati spiegati come “sinistri disturbi” e stranezze inspiegabile da parte della famiglia Smurl si trasformarono in esperienze spaventose. Janet, che era spesso in casa per accudire le gemelle appena nate, sentiva spesso che la temperatura nelle stanze calava improvvisamente, e si faceva decisamente freddissimo, nonostante si fosse in piena estate. I graffi sulle porte si moltiplicavano senza sosta, tutti i membri della famiglia avevano sempre più la netta sensazione di essere osservati, e una volta i genitori di Jack, John e Mary, udirono un furioso litigio provenire dall’appartamento di fianco, con parolacce tanto scurrili, oscene e violente che soprattutto Mary si spaventò, e quando venne la sera affrontò la nuora, rimproverandola di usare parolacce che i bambini avrebbero potuto udire e imparare… Ma Janet giurò alla suocera che quel giorno né lei né suo marito erano in casa. Mary pensò allora che quelle parolacce provenissero dalla radio rimasta accesa in casa dei congiunti, e non diede più peso alla questione.

Qualche giorno più tardi però, Janet si trovva nello scantinato dlela casa, intenta a estrarre la biancheria dalla lavatrice, e si sentì chiamare ripetutamente per nome dalla suocera… risalì e andò dalla donna a vedere cosa volesse, ma Mary dormiva profondamente nella sua poltrona, e quando si risvegliò assicurò alla nuora che non era stata lei a chiamarla. Due giorni dopo quest’inspiegabile avvenimento, accadde qualcosa che terrorizzò Janet: mentre la donna si trovava in cucina, intenta a preparare la cena, la temperatura si fece nuovamente ghiacciata e la donna vide una nebbia nera, con una forma antropomorfa, priva dei tratti del viso. La “forma” attraversò la cucina e scomparve nel muro che confinava con l’appartamento dei genitori di Jack. Janet corse in casa dei suoceri, e trovò Mary in poltrona, che stringeva convulsamente la coroncina del Rosario, pietrificata dalla paura, e fissava il punto nel muro in cui l’ombra nera era apparsa, per poi svanire rapidamente. Da quel momento in poi l’attività paranormale aumentò sia di frequenza che di intensità.

Una sera, mentre tutta la famiglia si trovava a tavola, un grande lampadario si staccò dal soffitto e cadde a pochi centimetri di distanza da Shannon, quasi uccidendola. Jack e Janet furono presi di mira dal poltergeist: venivano sollevati da terra, in particolare Janet, che in un’occasione, dopo aver fatto l’amore col marito, venne tirata giù con violenza dal letto e gettata in un angolo della stanza, addosso a uno specchio che le franò addosso. Il marito non poté alzarsi ad aiutarla, perchè rimase paralizzato nel letto e avvolto da un odore nauseabondo. Shannon venne anche lei tirata giù con violenza dal letto, e fatta ruzzolare giù per le scale. Tutto questo mentre rumori e i graffi venivano sentiti continuamente nelle pareti.

La cosa inquientante di questo fenomeno è che neppure i vicini venivano risparmiati: molti di loro infatti udivano distintamente grida e rumori provenire dalla casa, e in un paio di occasioni avevano allertato la polizia, temendo che in quella casa qualcuno stesse commettendo qualcosa di orribile, salvo poi scoprire, dopo che la polizia aveva fatto irruzione nell’abitazione degli Smurl, che la famiglia non era presente in casa e che, stranamente, era tutto perfettamente in ordine, nonostante i vicini avessero sentiti distintamente rumore di stoviglie e piatti fracassati….ma nella casa degli Smurl non erano stati rinvenuti cocci.

L’intervento dei Warren

Nel gennaio 1986, ridotta ormai all’esasperazione per questi fenomeni che non accennavano a diminuire, Janet sentì parlare alla televisione di Ed e Lorraine Warren, ricercatori e demonologi di Monroe, Connecticut, con una grande esperienza in campo di fenomeni paranormali e infestazioni. Pensò dunque che i Warren potessero essere gli unici in grado di risolvere il problema che li affliggeva, e li contattò. I Warren arrivarono subito, accompagnati da Rosemary Frueh, un’infermiera con poteri psichici. Gli esperti si misero subito all’opera, interrogando inizialmente gli Smurl circa la loro fede, chiedendo loro se praticassero, se fossero una famiglia felice, se si erano mai addentrati in terreni proibiti (satanismo, occultismo), se avessero mai fatto qualcosa che avrebbe potuto aprire una porta nel soprannaturale in quella casa. Gli Smurl risposero negativamente a tutte le domande. Allora i Warren e la Frueh intuirono che il poltergeist era già presente in quella casa, e che era stato semplicemente risvegliato dall’arrivo degli Smurl. Iniziarono così a perlustrare la casa, muniti di boccetta d’acqua benedetta, e identificarono la causa di tutti i problemi patiti negli ultmii tempi: in quella casa dimoravano infatti quattro entità: 3 erano secondarie ma il quarto spirito era un demone, che con ogni probabilità si trovava in quella casa prima dell’arrivo dei nuovi occupanti, e si era svegliato dopo l’arrivo degli Smurl, nutrendosi dell’energia delle due figlie in età puberale. I Warren individuarono un punto nella casa in cui la manifestazione dello spirito era più forte: l’armadio in camera delle gemelle, che confinava con un armadio simile posto in camera dei genitori di Jack, ed era un luogo particolamente carico di energia. Quell’armadio, disse Janet, era già lì quando gli Smurl erano arrivati nella loro nuova casa, e siccome era bello e ancora in perfetto stato, avevano deciso di tenerlo, sebbene Carin in particolare ne fosse molto inquietata.

I Warren provarono due volte a provocare una reazione del demone, riproducendo nastri di musica religiosa, recitando preghiere e spruzzando acqua benedetta ovunque. Il demone allora reagì violentemente, muovendo con forza i cassetti del comò e ribaltando lo specchio addosso a Janet, e i Warren tentarono di scacciare le diaboliche presenze compiendo una sorta di preghiera di liberazione e usando acqua benedetta. Pregarono molto, tutti assieme, e il connubio acqua benedetta/preghiere sembrò arrestare le manifestazioni. Ma fu per poco. Il demone tornò più forte di prima, e si accanì contro ciascun membro della famiglia Smurl.

smurl_houseJack una notte fu stuprato da un succubo, un demone che gli apparve sotto forma di una bellissima donna, che poi si trasformò, mentre compiva l’atto sessuale, in un donna anziana con la pelle ricoperta di squame, occhi rossi e gengive verdi. Jack rimase così choccato da quell’episodio che rimase pietrificato nel letto, e da quel momento cominciò a soffrire di raffreddore che sembrava non guarire mai. Anchè Janet venne violentata, dal corrispettivo maschile del succubo, l’incubo. L’incubo assalì la donna e mentre la stuprava, in tutto il quartiere si udirono grugniti di maiali, segnale, questo, di una infestazione demoniaca molto seria. Le violenze sessuali non colpirono fortunatamente le figlie della coppia e nessuno i suoceri, ma anche loro vennero vessati dal demone: Mary e il marito continuavano a veder apparire la nebbia nerastra nella loro casa, mentre filtrava attraverso le pareti e poi spariva nel muro, lasciando nella stanza un odore a volte di acido a volte di putrefazione. Le bambine venivano scosse con violenza mentre dormivano, venivano tirati loro i capelli, graffiate e una notte Shannon e Carin videro una donna vecchia, orrenda, appollaiata sull’armadio nella loro stanza. La vecchia si scagliò contro Carin, sollevandola in aria e gettandola in un angolo.

A questo punto gli Smurl si rivolsero direttamente alla Chiesa: la diocesi cattolica di Scranton disse che avrebbe mandato a West Pittson alcuni esperti per indagare sul caso, e solo allora avrebbero intrapreso un’azione ufficiale. Non potendo aspettare ulteriormente, gli Smurl contattarono di nuovo i Warren, e Ed e Lorraine si recarono dagli Smurl, sempre più terrorizzati, assieme al loro amico padre Robert McKenna. Ordinato sacerdote nell’Ordine Domenicano nel 1958, dal cardinale Amleto Giovanni Cicognani, dopo il Concilio Vaticano secondo si allontanò dal suo Ordine, scegliendo il Movimento cattolico ortodosso (ORCM o ORCM), organizzazione cattolica tradizionalista fondata da padre Francesco E. Fenton, molto tradizionalista, contraria alla riforma rivoluzionaria del Concilio Vaticano II. McKenna fu consacrato un vescovo il 22 agosto 1986 a Raveau, in Francia, da mons. Michel Guerard des Lauriers, a sua volta consacrato dal vescovo Ngo Dinh Thuc senza mandato papale… McKenna esercitò il suo mandato in Michigan fino alla sua morte, avvenuta il 16 dicembre 2015. Amico intimo dei coniugi Warren, li affiancò per molto tempo, compiendo con loro quasi 50 esorcismi.

McKenna eseguì il rituale dell’esorcismo nella casa degli Smurl, ma tutto ciò che ottenne fu far infuriare ancora di più il demone. L’infestazione continuò, in misura sempre crescente. Lorraine Warren identificò lo spirito di una donna chiamata Abigal imprigionato nell’armadio in stanza delle ragazze, benedisse l’armadio, ma dopo quell’episodio le cose peggiorarono, specialmente per le gemelle, che in quella stanza dormivano: Carin venne colpita da una febbre di origine sconosciuta che la portò quasi alla morte, mentre Shannon fu quasi stuprata dalla presenza diabolica, che in seguito si accanì su Dawn. Sia Janet che Mary presentavano profondi segni di tagli e morsi sulle braccia e Jack e John si sentivano seguiti ovunque andassero.

McKenna effettuò un secondo esorcismo che però non sortì alcun effetto, salvo quello di infastidire ulteriormente il demone. I Warren consigliarono gli Smurl di lasciare la loro casa per un breve periodo, per consentire all’esorcista di poter operare con più tranquillità: forse era la presenza delle figlie che aizzava l’entità contro tutti i membri della famiglia. Così gli Smurl si concessero una breve vacanza, decisi a trascorrere qualche giorno di riposo in un campeggio nei pressi del fiume Poconos, ma anche qui il denome li seguì, manifestandosi sempre come un’ombra nerastra fluttuante. Gli Smurl tornarono a casa, disperati. La stessa ombra, nei giorni a seguire, prese a infastidire Jack perfino sul lavoro. Ovunque andassero, l’ombra li seguiva, e quindi apparve chiaro che per gli Smurl non c’erano possibilità di sfuggirle: non avrebbero mai potuto traslocare in un’altra casa, il demone li avrebbe comunque seguiti. McKenna a questo punto disse di non poter fare più nulla: era qualcosa che andava ben oltre le sue possibilità, e ci voleva l’intervento ufficiale della CHiesa, per risolvere il problema degli Smurl.

Gli Smurl chiesero quindi ancora aiuto alla Chiesa, ma non intervenne nessuno. Allora Janet decise di comparire in televisione, rilasciando un’intervista a Richard Bey, nel corso della trasmissione “People are Talking” che andava in onda su una tv locale di Philadephia. Raccontò la sua storia, ma non fu evidentemente creduta, e anzi, molta gente la considerò una pagliacciata ordita per guadagnare soldi… La casa degli Smurl venne presa di mira da più persone: c’erano gli scettici, che le davano dlela pazza e della visionaria, e c’erano i credenti, che però volevano solo intrufolarsi nell’abitazione per rendersi conto di persona se il caso del poltergeist che li vessava fosse reale o meno.

I fenomeni aumentarono nuovamente d’intensità: Janet venne sollevata in aria e lanciata contro la parete, a Jack comparve una creatura enorme, simile a un maiale, che camminava su due piedini minuscoli. Janet venne afferrata da una mano che comparve da sotto il materasso e la strinse con forza al collo, lasciandole l’impronta delle dita… così, nell’agosto 1986, di fronte all’ennesima titubanza da parte della Chiesa che non voleva saperne d’intervenire ufficialmente, Janet Smurl contattò di nuovo la stampa, rilasciando un’intervista al giornale domenicale della cittadina di Wilkes Barre. Da subito, la casa al 46 di South Welles Street si trasformò in un’attrazione turistica per la stampa, i curiosi e gli scettici, che credevano che la famiglia avesse inventato tutta la storia per guadagnare da contratti di film e libri.

smurl_bookPoi, gli Smurl si misero in contatto con una medium, Mary Alice Rinkman, che esaminò la casa e, esattamente come avevano detto i Warren, identificò quattro spiriti in quella casa: c’era una donna anziana, di nome Abigail, che appariva particolarmente interessata a Jack, e lo spirito di uomo, con la pelle nera e grossi baffi prominenti, chiamato Patrick, che aveva assassinato la moglie e il suo amante colti in flagrante, ed era stato impiccato dalla folla inferocita. C’era poi un terzo spirito, che non venne mai identificato, e il quarto era  un potente demone. Il clamore suscitato dalla stampa costrinse finalmente la diocesi di Scranton ad agire. Avvenne dunque un potente esorcismo, condotto da padre McKenna col supporto di altri sacerdoti, e molti gruppi di preghiera arrivarono in casa Smurl, per fornire il loro supporto agli esorcisti. Questa volta il rituale sembrò funzionare, e nulla di strano si verificò in quella casa, per tre mesi dopo l’esorcismo.

La pace durò fino al Natale del 1986, quando Jack vide nuovamente la forma nera. L’uomo iniziò a pregare, aiutato dalla moglie e dai genitori, ma la situaizone peggiorò nuovamente: di nuovo si ripeterono colpi ripetuti alle pareti, si nuovo vi furono violenti atti di aggressione nei confronti dei membri della famiglia Smurl, e di nuovo l’odore di putrefazione prese ad ammorbare tutta la casa.

Gli Smurl, frustrati, si trasferirono in un’altra città, e la Chiesa procedette a un quarto esorcismo, avvenuto nel 1988, che finalmente fece terminare questi atti di inaudita violenza.

Il caso fu così famoso che Robert Curran scrisse un libro a esso dedicato, che uscì nel 1988 con il titolo The Haunted: One Family’s Nightmare.
Dal libro venne estratto un film, uscito nelle sale nel 1991 col titolo “The Haunted”, arrivato in Italia come “La Casa Delle Anime Perdute”.

La casa è stata venduta per la somma di 41mila dollari l’11 agosto 2014, ma la si può ancora trovare su un sito internet di un’agenzia immobiliare, che testimonia come  la casa di Wells St sia stata per un buon tempo infestata. Questa casa del 1800 – continua l’annuncio – ha bisogno di un custode per i suoi abitanti spettrali. […] Gran parte del vecchio fascino rimane con la casa. Guarda le foto e potresti vedere alcuni orbs (!!!). Questa è un’occasione unica. Non aspettare.

E difatti sono presenti una ventina di foto dell’interno della casa… volete comprarla?

Rispondi