Un pomeriggio di studio, parte 2

7 Risposte

  1. Mathias ha detto:

    Quelli i tuoi occhi???????

    Non ho commenti….

    Spavento!

    Cioè,belllissimi come sempre,ma spero di non dovermi mai svegliare la mattina e trovarmeli davanti sennò muoio.

  2. angie ha detto:

    Davvero hai vissuto questa storia di fantasmi? Fammi sapere.
    Incredibile, ma non è tranquillizzante direi…
    Scritta magistralmente.
    Ciao Angie.

  3. Liber@discrivere ha detto:

    @Zio Nick: sì sì attendo paziente!

  4. Nick ha detto:

    Allora, il racconto mi è piaciuto molto, avevo intuito che si trattava di una storia vera. Se avrai pazienza presto scriverò il mio secondo post sulle mie esperienze con le case infestate.

  5. Liber@discrivere ha detto:

    @Melinda: vengo subito a leggerti!

    @Klodin: 3 righe e tre parolacce. Ma nn ti vergogni? Sì sn i miei occhi, quelli che ti appariranno se nn la smetti di rompere i cabasisi è_é

  6. Klodin ha detto:

    AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! ma cazzo ma come fai a scrivere ste cose? A basta io a casa tua le ripe non le faccio più ma sei matta ma cazzo ma che paura! E quei occhi sono tuoi? Ma cazzoooooo!!!

  7. Melinda ha detto:

    Da brividooo… e comunque brava, hai saputo trasmettere bene le tue emozioni!
    Ti consiglio, inoltre, di leggere l’ultimo post sul mio blog…anche io ho provato brividi simili 😉
    A presto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons