Il carillon maledetto

Avevo scritto questo racconto per partecipare a un concorso indetto da un gruppo Facebook “scrivi un racconto creepypasta per halloween”… Purtroppo il mio racconto non ha vinto… Lo pubblico comunque nel blog.

Il meccanismo. Il meccanismo era rotto.
Erano state queste le ultime parole che aveva pronunciato il suo unico figlio, prima di morire. Tra le mani, la music box che era l’orgoglio della sua fabbrica, il giocattolo che l’avrebbe fatto diventare finalmente ricco. Il pagliaccio era uscito troppo velocemente dalla scatola, una molla impazzita, la punta di ferro sbucata dalla bocca del clown, aveva colpito il bambino dritto nell’occhio, conficcandosi nel cranio.
L’occhio del piccolo era rimasto lì a penzolare dalla molla, fissando il direttore che era accorso, spaventato dalle urla del bambino. E poi altre urla avevano riempito il silenzio di quella notte di Natale: erano i figli degli operai della fabbrica, che avevano aperto il loro regalo, poco dopo la fine della cena di Natale. Tutti avevano voluto provare il loro nuovo gioco, e avevano fatto girare la manovella. All’ultima nota del carillon, il pagliaccio era uscito dalla sua scatola, ma le sue guanciotte e il suo sorriso rosso non avevano suscitato risate, ma urla e pianti disperati.

Continua a leggere “Il carillon maledetto”