6 GIUGNO 2012: SCOSSA A RAVENNA!
Giusto ieri avevo parlato della possibilit√† che le scosse di terremoto potessero colpire un’area diversa da quella gi√† abbastanza messa a dura prova dalle continue scosse iniziate il 20 maggio scorso.


Avevo ipotizzato che dei terremoti potessero verificarsi a Est rispetto alle zone gi√† sollecitate, dato che l’Arco di Ferrara, il motore di questo sisma, appare dormiente nella sua porzione orientale.


Ricordiamo che l’Arco di¬†Ferrara si estende appunto fino alla zona di Ravenna, verso Est.


La scossa di terremoto di stamane ha avuto una magnitudo 4.5 e si è verificata alle 6.08 con epicentro al largo di Ravenna, in Romagna, ad una profondità di circa 25 chilometri.

Secondo l’Ingv, non c’√® alcun collegamento fra il sisma di questa mattina e quello che ha colpito il modenese e in generale l’Emilia, nei giorni scorsi. Franco Mele, ricercatore dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, afferma che si √® trattato di un terremoto avvenuto a circa 25 chilometri di profondit√†, all’estremit√† orientale dell’Arco di Ferrara che si estende fino al ravennate, in direzione opposta all’area occidentale dove √® avvenuto il sisma dell’Emilia.

Si è trattato dunque di un evento collegato al sisma principale?


SISMA RAVENNA: NESSUN COLLEGAMENTO CON  EMILIA
Secondo gli esperti dell’Ingv, i due fenomeni non sono collegati fra loro. Quello di Ravenna √® un terremoto con movimenti diversi, √® avvenuto pi√Ļ in profondit√† (25,6 km mentre le scosse emiliane hanno avuto una profondit√† media di circa 10 km), e soprattutto a distanza considerevole, circa 80 km di distanza da Modena, epicentro delle ultime scosse.

C’√® stata poi una replica registrata ad Argenta (Ferrara), di magnitudo 2.2 ad una profondit√† di 34.6 km, alle 7.15 ora italiana, un’ora dopo la prima scossa, che si √® avvertita distintamente su tutto il litorale, perch√® un sisma che avviene in profondit√† ha vasta eco.¬†

¬ęI terremoti – ha spiegato Mele – sono generati dalla crosta terrestre che √® sempre in movimento, sono lunghi e avvengono in milioni di anni. Un terremoto di magnitudo 4.5 come quello di oggi genera movimenti di pochi centimetri. La magnitudo 4.5 non ha causato danni proprio perch√® il sisma √® avvenuto in profondit√† e al largo e quindi l’energia si disperde man mano che ci si allontana dall’epicentro. L’importante – ha sottolineato il ricercatore dell’Ingv – √® rendersi conto che non siamo davanti ad un fenomeno esteso che sta coinvolgendo il centro Italia. Il terremoto di Ravenna, per ora √® circoscritto a quell’area e non ha niente a che vedere con quello dell’Emilia¬Ľ.

Quel che mi preoccupa di questa dichiarazione è una parola: PER ORA. 
Dobbiamo aspettarci dunque altre scosse? Una sola è la certezza: nessuna zona è realmente al sicuro dal terremoto, che colpisce dove vuole, quando vuole, e soprattutto come vuole.
Print Friendly, PDF & Email
6 pensiero su “Le scosse si spostano a Est?”
  1. Buongiorno =_= tu stai superando ogni limite lo sai? cio√® 101100 visite? TI VUOI FERMARE O NO? Scherzo, vai alla grandissima che te lo meriti appieno. Ti ho mandato un pxv. Sai com’√®, navigo e sondo, e qualcosa ogni tanto esce, e m’√® uscito un botto di risate che mi sono trovato a terra ma ne √® valsa la pena, almeno puoi ridacchiare pure te, vecchia fox! Ah, se ti interessa qui da me gli CiUkI han ripreso il volo, come dire – – – – – – – no non riesco a dirlo ^____^ pellicciotta il 15 agust? Ah Sant’Anna proteggici tu! Y_Y

    1. s√¨ ho visto, ma non ho riso nemmeno un po’ se devo essere foxamente sincera! No niente pellicciotta, troppi pelacci non je serve, per√≤ che schiiiiiiiiiiiiiiiiifo!!!!! pure gli zombie tornano liberi adesso? Ah poveri noi dove siamo arrivati…se pure gli asini si son messi a volare figurati i Frizz :DDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDDD

  2. Per ora, il terremoto si sta estremamente avvicinando alle mie parti.
    Per ora, oltre alla paura e poco altro, non c’√® da segnalare niente di particolare.
    Per ora, speriamo in bene.

    Un abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: A questo blog non piace il copia-incolla!