Un luogo miracoloso a Venezia

13 Risposte

  1. LadyGhost ha detto:

    @Sibilla: grazie!

    @Granduca: che onore! La ringrazio, messere!

  2. Anche se un po in ritardo, però ci tengo a dirti che la storia mi ha appassionato e il fatto che sia ambientata a Venezia gli dona ancora maggior magia.
    La prossima volta che ci capiterò, farò sicuramente un giro in questi calli.

  3. Anche se un po in ritardo, però ci tengo a dirti che la storia mi ha appassionato e il fatto che sia ambientata a Venezia gli dona ancora maggior magia.
    La prossima volta che ci capiterò, farò sicuramente un giro in questi calli.

  4. Sibilla ha detto:

    Che leggenda favolosa! è veramente una storia affascinante!
    A presto…Sibilla

  5. Liber@discrivere ha detto:

    @Veronica: grazie della visita!

    @Angie: grazie stella!

    @Nick: oh bene,ora con la volpe non dovrebbero esserci più problemi! Si spera 😉

    @Melinda: Grazie!!! perchè non la racconti questa storia della pietra? Sarebbe molto interessante!

    @Ariano: garzie, sei smpr gentilissimo 😉

  6. Ariano Geta ha detto:

    Estremamente interessante e soprattutto capace di accrescere ancora di più (se possibile) la magia di Venezia, città dove davvero ogni sotoportego o chiesetta o piccolo campiello nasconde una storia e delle cose da vedere.

  7. Anonymous ha detto:

    Ottima ricostruzione,quanta passione e cura riversi in ogni tuo lavoro,è un blog enciclopedico e meritava una visita e un’adesione,senza dubbio!
    Chris

  8. Melinda ha detto:

    Che storia!!! Davvero interessante!!!
    Mentre leggevo avevo gli occhi sbarrati e la bocca aperta (da vera ebete :P)
    Ti do ragione, è una delle storie più affascinanti che tu abbia scoperto! Continua a stupirci Donata!!!
    Ah, riguardo al particolare di non calpestare la pietra, ricordo che da piccola non passavo mai sopra ad una grande pietra rotonda, posta in un marciapiede del paese dei miei, perché sapevo che c’erano sepolte delle ossa e avevo paura potesse succedere qualcosa! Forse anche adesso non ci passo sopra, ma lo faccio senza rendermene conto!
    Buona serata! 🙂

  9. Nick ha detto:

    Ecco installato Firefox e finalmente risco a ricommentare.
    Bella storia as usual.

  10. angie ha detto:

    Davvero affascinante questa storia, sei proprio bravissima amica mia.

    Un bacione
    Angie

  11. Veronica Mondelli ha detto:

    Eccomi qua, sono venuta a trovarti! Fai ricerche interessantissime, anche un po’ paurose… -la sottoscritta è molto impressionabile :)). Ma ti seguirò con molto piacere!!

  12. Liber@discrivere ha detto:

    Grazie Luigi, è una delle storie più affascinanti che ho scoperto in effetti, lieta ti sia piaciuta! ^__^

  13. Fatti ben spiegati, storia interessante.
    Curiosa la questione della pietra, magari non calpestata anche per segno di rispetto, se riferita a ciò che c’era prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons