La casa dei demoni della famiglia Ammons. L’esorcismo
case stregate , esorcismo , poltergeist / 13 febbraio 2018

Come abbiamo visto nella prima parte dell’articolo, in casa Ammons succedevano delle stranezze, se così vogliamo chiamarle: sciami di mosche, passi, suoni misteriosi. Una sera, la signora Amons scoprì la figlia maggiore mentre lievitava sopra il suo letto… Da allora, la situazione peggiorò: due chiaroveggenti che erano state chiamate a investigare in casa sentenziarono che quella casa era infestata non da un fantasma, ma da oltre duecento demoni. Latoyna Ammons, sua madre Rose non sapeva più cosa fare, anche perchè sembrava che i demoni avessero preso di mira proprio i figli della donna… Intervenne la polizia, intervennero le assistenti sociali per stabilire la natura di quegli strani fenomeni che erano stati registrati anche dall’ospedale presso cui Latoyna Ammons si era rivolta. E proprio all’ospedale arrivò la svolta.

La casa dei demoni della famiglia Ammons. Prima parte
case stregate , esorcismo , poltergeist / 11 febbraio 2018

Quella che sto per presentarvi è la storia di una casa infestata. Una storia di possessione-vessazione diabolica veramente singolare, molto diversa dai casi di poltergeist che ho narrato finora… Il fatto si svolse nell’Indiana, e la cosa che lo rende sensazionale è che tutta la vicenda è provata, senza ombra di dubbio, dalle testimonianze (tra cui c’è anche una fotografia) della polizia, di funzionari della sanità pubblica americana, e perfino dalla Chiesa. L’elemento che più mi ha sorpreso, in questa storia, è che i dati di maggior interesse, che ho riportato in quest’articolo, non vengono da blog o siti di paranormale, come invece avviene per la maggior parte degli articoli che trovate su Pensierospensierato, ma da una fonte che definirei quasi “incredibile”. Perchè chi ne ha parlato, diffusamente, e con dovizia di particolari, è stato il Vatican Insider, che come forse non tutti sapranno, è la sezione del sito online del quotidiano La Stampa che si occupa prevalentemente di notizie del mondo ecclesiastico. Date un’occhiata a Vatican Insider, e capirete di cosa sto parlando. Ebbene, è proprio il Vatican Insider a raccontare questa vicenda, attraverso la penna di Marco Tosatti, ancora nel 2014. E nonostante siano passati 4 anni, quella…

San Diego: il mistero di Whaley House e dei suoi fantasmi
case stregate / 4 dicembre 2017

Situata al 2476 di San Diego Avenue, Whaley house può sembrare una casa come tutte le altre, perfino anonima nei suoi due piani, come tante altre case americane di San Diego… una casa in mattoni senza nulla di speciale, se non fosse che è stata definita per ben due volte la “casa più infestata in America”, la prima volta da Time Magazine, l’altra dalla serie tv America’s Most Haunted di Travel Channel. Cos’è che rende questa casa un tale luogo di attività soprannaturale? Thomas Whaley, di origine scozzese-irlandese, nacque il 5 ottobre 1823 a New York, settimo figlio di una famiglia di nobili origini. Alla morte del padre, Thomas Whaley intraprese la carriera del padre, ricco uomo d’affari, cambiando spesso città per sviluppare al meglio i suoi traffici commerciali: San Diego, San Francisco, New York, ancora San Diego…avrebbe forse continuato a fare il pendolare alla ricerca del posto migliore, e dell’occasione migliore, per arricchirsi, se non avesse incontrato a New York una donna, Anna Eloise Delaunay, che sposò il 14 agosto 1853. Ma New York non era adatta per la neonata famiglia, così Thomas e Anna Whaley si trasferirono a San Diego, e il 7 dicembre 1853 scelsero quella che sarebbe diventatata in…

Caledonia Mills, quando il poltergeist gioca con il fuoco
case stregate , cold case , poltergeist / 4 ottobre 2017

Nel gennaio del 1922, l’agricoltore Alexander MacDonald, sua moglie Janet e la loro figlia adottiva Mary Ellen, lasciarono precipitosamente la loro casa di campagna a Caledonia Mills, in Nuova Scozia, dopo essere stati vittime di quasi trenta attacchi da parte di un poltergeist particolarmente violento, che si manifestava per lo più attraverso incendi. Nonostante molti ricercatori, giornalisti, detective e investigatori paranormali abbiano esaminato sia l’azienda agricola che la casa dei MacDonald, il cosiddetto “spettro di fuoco” non è stato mai spiegato in modo completo. L’attività del poltergeist affliggeva ormai la famiglia da quasi un anno: nessuno dei MacDonald riusciva a dare una spiegazione agli strani fenomeni che avvenivano nella loro azienda. Fenomeni che includevano lo spostamento del bestiame quando il fienile era deserto, la comparsa di grosse quantità di cenere nel latte conservato, e le code dei cavalli che venivano trovate intrecciate tra loro, con grande sofferenza da parte degli equini. I fenomeni più notevoli, tuttavia, erano gli incendi, di piccole e medie dimensioni, che si verificarono di continuo, e che hanno affibbiato alla fattoria di Caledonia Mills il nome con cui è ricordata: la fattoria dello spettro di fuoco.

Florida: il mistero di casa Riddle
case stregate / 13 settembre 2017

West Palm Beach, Florida. Non immaginatevi che in questa storia gli ingredienti siano tramonti mozzafiato, palme, spiagge assolate, drink sorseggiati placidamente a bordo piscina e bagnini alla Baywatch pronti a salvarvi. Qui gli ingredienti sono molto più semplici: una casa la cui costruzione risale al 1905, sarebbe infestata ancora dai fantasmi delle persone che qui trovarono il luogo della loro ultima sosta terrena: era infatti stata realizzata per una ditta di pompe funebri, e l’enorme salone del pianterreno serviva come sala per l’estremo saluto, o come camera mortuaria che dir si voglia…Ecco la storia di Riddle House, la casa maledetta. La casa è oggi inserita all’interno del parco Yesteryear Village, situato in South Florida Fairgrounds, una sorta di parco tematico in cui il denominatore comune è la storia: qui infatti si possono ammirare costruzioni realizzate tra il 1850 e i primi anni del 1900. Come abbiamo detto, casa Riddle risale al 1905: fu originariamente usata come sede di un’impresa di pompe funebri, e quando vennero avviati i lavori di ampliamento del cimitero Woodlawn, che sorge esattamente dall’altro lato della strada, i guardiani del cimitero la elessero come loro abituale dimora. E iniziarono le stranezze.

Sauer Castle, casa di misteri e di fantasmi?
case stregate / 28 agosto 2017

Su una collina di Kansas City si erge una palazzina in rovina, con una reputazione decisamente sinistra. Sauer Castle. Qualcosa di simile alla nostra Villa De Vecchi, la casa rossa di Lecco, in cui tra l’altro nei giorni scorsi si è verificato un incidente, che ha coinvolto una ragazza di 17 anni che vi si era recata col fidanzato alla ricerca dei fantasmi della villa, e che ha fatto un volo di venti metri quando una delle scale dell’edificio, ormai in rovina, ha improvvisamente ceduto e la ragazza è caduta, facendosi molto molto male… ecco cosa significa entrare in luoghi in cui l’ingresso è proibito, senza sapere a cosa si va incontro… non è solo la paura di una denuncia (legittima) per violazione di proprietà privata, ma è il rischio stesso di farsi molto male, addentrandosi in luoghi pericolanti e fatiscenti, in cui non sai mai chi puoi incontrare e, soprattutto, da cui non sai se uscirai vivo. E i fantasmi qui non c’entrano nulla. Sauer Castle, palazzina arroccata in cima a una collina che domina il fiume Kansas, alla fine di una strada tortuosa che s’inerpica tra le ville in un quartiere residenziale decisamente ricco, il castello di Sauer,…

The haunting, il terribile caso della famiglia Smurl
case stregate , esorcismo , poltergeist / 23 agosto 2017

Dal 1974 al 1987, una famiglia americana che risiedeva a Welles House, una bella casetta in Chase Street, a West Pittston, in Pennsylvania, visse degli episodi di autentico terrore a causa di un poltergeist particolarmente violento che sembrava essersi accanito con loro. La storia della famiglia Smurl cominciò quando Jack e Janet Smurl si trasferirono da Wilkes-Barren in Pennsylvania a West Pittson, per sfuggire ai danni provocati dall’uragano Agnes, che si era abbattuto in quella zona nel 1972. Così nel 1973 traslocarono nel duplex che i genitori di Jack avevano acquistato, condividendo la casa con loro. Jack, Janet e le loro due figlie, Dawn e Heather, vivevano in una metà della casa mentre i genitori di Jack, John e Mary, vivevano nell’altra. La casa era stata costruita nel 1896, e dava su una strada tranquilla in un quartiere abitato prevalentemente da persone di media classe sociale. Insomma, una casa ordinaria, che però, purtroppo per i suoi occupanti, divenne straordinaria, e nel modo peggiore. Jack e Janet erano cresciuti ispirati ai valori della fede cattolica, e i genitori di Jack erano forti nella loro fede religiosa. Erano una famiglia unita, con forti valori. Dopo aver acquistato la casa, iniziarono a fare qualche piccolo lavoro…

Il poltergeist di South Shields, un caso inquietante
case stregate , fantasma , poltergeist / 31 luglio 2017

Quello del Poltergeist è uno dei fenomeni paranormali che più mi affascina. Ne ho parlato in più occasioni, qui sul blog, presentandovi diverse storie in cui il protagonista principale era proprio lo “spirito fracassone”, un fenomeno paranormale molto particolare, che riguarda manifestazioni quasi giocose e fracassone, in cui uno spirito si diverte a spostare oggetti, far rumori di ogni tipo, molestare anche fisicamente le persone soprattutto se è particolarmente forte, ma oggi vi voglio parlare di quello che, forse, è il caso più eclatante in assoluto. Mettetevi comodi, perché questa è l’inquietante storia del poltergeist di South Shield.

Show Buttons
Hide Buttons