Marrie Bregory

La storia di Resurrection Mary: Marie Bregovy

Nelle prime ore del mattino del 10 marzo 1934 una giovane donna morì in un incidente automobilistico. Il suo nome era Marie Bregovy, era polacca e lavorava come operaia nel quartiere Yards di Chicago. Ma nonostante la sua storia sembri quasi normale, la sua morte ha creato un mito che è ancora in voga, col nome di Resurrection Mary.

Secondo la leggenda, la storia di Resurrection Mary ha avuto inizio con la morte di una giovane donna, Mary Bregovy appunto, che è stata investita e uccisa mentre faceva l’autostop sulla Archer Avenue, il 10 marzo 1934. Mary aveva appena finito la sua serata: era stata a divertirsi in una sala da ballo molto conosciuta a Chicago, l’Oh Henry Ballroom (ora conosciuta come sala da ballo Willowbrook), un luogo popolare in cui si ballavano soprattutto lo swing e in cui si esibivano molte band famose all’epoca. La sala da ballo si trova ancora oggi sul tratto sud di Archer Avenue a Willow Springs. La fama un po’ ambigua del locale era nota ai tempi in cui si svolsero i fatti: era infatti un locale un po’ appartato, immerso tra gli alberi in una piccola città che godeva già di una certa reputazione “libertina” per quanto riguardava l’alcol, il gioco d’azzardo e la prostituzione. La sala da ballo era molto frequentata da giovani provenienti da tutta la zona sud di Chicago, e frequentavano l’Oh Henry proprio perché alla ricerca di emozioni forti….e un po’ sopra le righe.

Leggi di più a proposito di La storia di Resurrection Mary: Marie Bregovy

Buon compleanno!

Oggi, 12 aprile, pensierospensierato compie 6 anni! E ho deciso, per festeggiare, di scrivergli una lettera, come farebbe una madre per suo figlio….perchè per me, pensiero è quasi come un figlio… Ti ricordi quando sei nato? Il 12 aprile di 6 anni fa, quando chi ti scrive, al ritorno da una lezione alla scuola di […]

La tavoletta Ouija apre porte su mondi sconosciuti

Torniamo a parlare della famigerata tavoletta OUIJA, anche in seguito all’uscita del seguito del film di Stiles Waite proprio sulla tavoletta. In questi giorni il mio blog è letteralmente preso d’assalto da gente che legge la mia intervista a Giulia sull’uso della tavoletta.

Tra le chiavi di ricerca che portano al mio blog ho trovato, in particolare, tre query che mi hanno lasciata basita:

  • tavola ouija esperienze; (e fin qui nessuna stranezza)
  • come costruire una tavola ouija;
  • come usare una tavoletta ouija senza correre rischi.

 

Intanto diciamo subito che usare una tavoletta ouija espone sempre a dei rischi, come abbiamo avuto modo di vedere nell’intervista a Giulia… la tavoletta in teoria dovrebbe essere usata per entrare in contatto con i defunti, ma non si può mai sapere quale entità si presenti… per questo motivo, ho ricontattato Giulia, che ha accettato di rispondere a qualche domanda.

NB: questo post era stato iniziato il 18 gennaio 2015, giorno in cui ho contattato Giulia. La scrittura si è interrotta ed è successivamente ripresa diverse volte, in quanto in più di un’occasione Giulia ha manifestato disagio e non si sentiva più di rispondere alle mie domande.  Riporto esattamente il dialogo online avuto con lei.

Leggi di più a proposito di La tavoletta Ouija apre porte su mondi sconosciuti

Ladyghost e Regina Mundi

Ultimo post prima della fine dell’anno, per tentare di chiudere in bellezza un 2016 che per me è stato denso, densissimo di belle cose, e iniziare un 2017 con la speranza che possa essere bello come l’anno che sta tramontando.

Lo faccio presentandovi qualcosa di curioso.

Regina Mundi.

Leggi di più a proposito di Ladyghost e Regina Mundi

https://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/4.0/legalcode

Settimo: non rubare. Battaglia contro il copyright

2000px-license_icon-copyright-88x31-svgA proposito di Copyright… Conoscete i dieci comandamenti della Chiesa Cattolica?

Ce n’è uno, in particolare, che sembra venire continuamente disatteso, almeno nel mondo dei blog.

Il settimo comandamento, non rubare.
si parla sempre più spesso di copyright, di diritto d’autore, ma quando succedono queste cose, dà fastidio, e parecchio…

Non entro nei particolari per il momento, c’è in corso una questione che mi riguarda e che presto si estenderà anche sul piano legale (se le cose non si mettono a posto).

Vi dico solo che ho scoperto che un giornale – cartaceo – ha sottratto più e più volte miei articoli, pubblicandoli, mettendoci sì il mio nome, ma senza nessun link al blog, e questo mi ha fatto girare parecchio i cosiddetti…

Leggi di più a proposito di Settimo: non rubare. Battaglia contro il copyright

Terremoto e “ora del diavolo”

Risultati immagini per ora del diavoloC’è un collegamento tra l’ora del diavolo e il terremoto che ha sconvolto il centro Italia nei giorni scorsi?
in moti siti, in questi giorni, stanno comparendo post dedicati al nesso tra la cosiddetta “ora del diavolo” (le 3.33) e l’ora in cui si sono verificati due tra i più disastrosi terremoti del Centro Italia, quello delle 3:32 del 6 aprile 2009 quando l’Aquila venne devastata e appunto quello delle 3:36 del 24 agosto 2016, che ha fatto piombare nel caos e nella disperazione Amatrice, Accumoli, Arquata del Tronto, Pescara del Tronto, Norcia, Castelsantangelo sul Nera.

Cos’è l’ora del diavolo?

Leggi di più a proposito di Terremoto e “ora del diavolo”

Illusione ottica

      Quali strani effetti può fare la mente umana? Illusioni ottiche…immagini….oggetti visti che non sembrano quelli, paraidolia… Ogni tanto fa bene “staccare la spina”, quando troppe cose si sommano nella propria vita impedendo di trovare la calma…ma se sono cose belle, ogni tanto è bene anche lasciarci travolgere da esse…e lasciarci trasportare dalla […]

error: A questo blog non piace il copia-incolla!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: