L’Olandese volante, la nave fantasma più famosa al mondo

olandeseSe vi dico Olandese Volante, qual è la prima cosa che vi viene in mente?
Sicuramente molti penseranno alla fortunata serie de I Pirati dei Caraibi con Johnny Depp, in cui l’Olandese volante è la nave capitanata da Davy Jones, che ha la capacità di evocare il Kraken, bestia marina che solo a Jones risponde.
Ovviamente è solo un film, e molti altri film e libri ne parlano…Ma se vi dicessi che l’Olandese Volante in realtà esiste davvero?

L’Olandese Volante, la nave che sfidò la sorte

No, non prendetemi per pazza. The Flying Dutchman , nome inglese con cui è comunemente nota l’Olandese Volante, è senza dubbio la più nota di tutte le navi fantasma. Gran parte della sua storia è leggenda, ma lo zoccolo su cui questa leggenda si basa è pura verità. Esisteva infatti una nave, capitanata da Hendrick Vanderdecken, che salpò nel 1680 da Amsterdam a Batavia, un porto olandese situato nelle Indie Orientali. Secondo la leggenda, la nave di Vanderdecken fece naufragio quando si imbatté in una violenta tempesta, doppiando il famigerato Capo di Buona Speranza, uno dei luoghi più infestati al mondo, di cui parleremo prossimamente.

Vanderdecken, che aveva deliberatamente ignorato i pericoli della tempesta, lanciò la sua nave a tutta forza, tentando di sfruttare le onde e il vento per superare gli scogli, ma questa impattò contro le dure barriere rocciose, affondando, e trascinando con sè tutto l’equipaggio. Come punizione, racconta la leggenda, Vanderdecken e la sua ciurma sono costretti a solcare le acque nei pressi del Capo di Buona Speranza per l’eternità.

La base di questa leggenda, come dicevamo, di leggendario ha ben poco: sono molte infatti le persone che sostengono di aver effettivamente visto l‘Olandese Volante solcare i mari, e di averlo visto anche nel XX secolo.

galeoneUno dei primi avvistamenti che sono stati registrati appartiene al capitano e all’equipaggio di una nave britannica, che incontrarono l’Olandese Volante in un viaggio, nel 1835. La testimonianza riporta il fatto che, mentre la nave britannica superava con qualche difficoltà il Capo di Buona Speranza, nel corso di una tempesta, improvvisamente si trovò di fronte un’altra nave, che procedeva nella direzione opposta, e che navigava dritta verso la britannica, senza dare impressione di voler cambiare rotta. quando l’impatto tra le due navi sembrava ormai inevitabile, la nave che era apparsa così improvvisamente, altrettanto improvvisamente sparì, rivelandosi per ciò che era: una nave fantasma.

Curiosamente, non si trova da nessuna parte il nome della nave britannica…

The Flying Dutchman è stata vista anche da due marinai della HMS Baccante nel 1881. Il giorno seguente l’avvistamento, uno dei marinai precipitò dal sartiame, morendo sul colpo.

Nel marzo 1939 la nave fantasma è stata vista al largo della costa del Sud Africa da decine di bagnanti assiepati sulla spiaggia, incuriositi da una nave che avanzava lenta, avvolta da una sorta di luce rossastra, e che sparì a poche miglia dalla costa…tutti i testimoni hanno fornito una descrizione della nave osservata, e tutte le descrizioni coincidevano nel tratteggiare un tipico mercantile del XVII secolo.

L’ultimo avvistamento è stato registrato nel 1942 al largo di Città del Capo. Quattro persone si trovavano in mare nel loro catamarano, quando individuarono l’Olandese Volante in località Table Bay… il catamarano, dopo l’avvistamento, scomparve senza lasciare traccia.

E voi, avete mai visto l’Olandese Volante?

Print Friendly, PDF & Email

Autore dell'articolo: Donata Ginevra

Perchè dovrei scrivere informazioni su di me, quando per questo è stata creata la pagina ABOUT ME?

6 thoughts on “L’Olandese volante, la nave fantasma più famosa al mondo

    Angelo

    (6 luglio 2016 - 23:46)

    Hola cerco un film, attinente a L’Olandese Volante, che non tradisca la leggenda da lei brillantemente riportata qui, lo conosce, se si mi indicherebbe titolo, regista ed anno? Ci son tanti film,ma nessun fa al caso mio grassie

    Andrea Cabassi

    (28 gennaio 2016 - 9:15)

    Ah, i bei vecchi tempi quando ancora non conoscevamo gli avvistamenti di UFO 😉

    Marco Lazzara

    (26 gennaio 2016 - 16:18)

    Mi ero sempre chiesto quale fosse la storia dietro il nome dell’Olandese Volante, la leggenda marinara per eccellenza.

    Nick Parisi

    (22 gennaio 2016 - 17:56)

    Per fortuna no, ma io faccio il bagno nell’adriatico e non mi risulta che l’Olandese Volante navighi da quelle latitudini. 😉

Rispondi