Intervista (im)possibile nella Biblioteca dei Morti

Vi ricordate che nel mio scherzetto per il primo aprile avevo menzionato un’intervista “impossibile” a Glenn Cooper?

screenshot.765

Qualcuno aveva scherzato ipotizzando che stessi bluffando…

Lo zio Nick aveva detto che se l’avessi intervistato davvero sarei diventata la sua dea personale…

 

 

screenshot.763

Ariano, scherzosamente, aveva detto che avrebbe voluto intervistarlo lui…e io gli avevo suggerito che rimaneva sempre Dan Brown…

Ehm…temo non rimanga nemmeno lui, purtroppo, ma ho già detto troppo 😀

 

screenshot.764

E infine Nico, più semplicemente, aveva detto che attendeva con ansia la mia intervista a Glenn.

Ebbene Nico, non ti deluderò…e non sto bluffando…

Ho effettivamente contattato Glenn, e lui, molto gentilmente, mi ha risposto. Concedendomi l’intervista che gli avevo chiesto.

La leggerete…tra poco!

Ovviamente su Pensierospensierato!

PS: zio Nick, guarda che la Dea la voglio diventare per davvero!

7 Comments on “Intervista (im)possibile nella Biblioteca dei Morti”

  1. Infatti ci avevo creduto veramente, due pesce d’aprile nello stesso giorno erano troppi 😀 Cmq penso che Cooper sia molto gentile e disponibile, una volta twittò una mia recensione sul suo sito ed è diventato pure mio follower twitter B-)

  2. Beh, complimenti. In effetti a tentare non si fa mai nulla di male (al massimo ricevi una risposta negativa o nessuna risposta) però molti, tra cui il sottoscritto, non ci provano neppure pensando di non essere preso neppure in considerazione.
    Tu hai tentato e hai ottenuto una risposta positiva. Complimenti 🙂
    Goditi lo scoop e… attendiamo l’intervista.

  3. Ma complimentissimiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!
    Bravissima! Cooper è un colpaccio eccezionale, avendo letto i tre romanzi della Biblioteca dei Morti attendo questa intervista con enorme interesse.
    Naturalmente mantengo la promessa e quando pubblicherai il pezzo scriverò un post su Nocturnia riempiendoti di complimenti.
    A proposito, lunedì scrivo un articolo in cui annuncio alcune nuove interviste, certo non reggeranno il confronto con Cooper, ma si fa quel che si può. 😉

Rispondi