Russia, cade un meteorite, 1000 feriti

Avrebbe dovuto essere lo spettacolo clou della serata. Il suo passaggio era infatti previsto per le 20.26 di questa sera, ma evidentemente, qualcosa non ha funzionato. Non si sa ancora se si tratti dello stesso meteorite (nome in codice DA14) o di un altro, fatto sta che da stamattina la Russia sembra essere sotto a un vero e proprio bombardamento di meteroriti.
Sta arrivando la fine del mondo?
Non per nulla, uno dei segni dell’Apocalisse è proprio la caduta di una meteora, e anche Padre Pio nelle sue profezie parla di una meteora

Una meteora cadrà sulla terra e tutto sussulterà. Sarà un disastro, molto peggiore di una guerra. Molte cose saranno cancellate. E questo sarà uno dei segni… http://www.pensierospensierato.com/2012/09/le-profezie-di-padre-pio-sulla-fine-del.html#ixzz2Kz10R2ft)

Ma andiamo con ordine.
Oggi, che curiosamente è l’anniversario della nascita di Galileo Galilei, famoso uomo di cultura e astronomo che proprio nella mia Padova perfezionò il telescopio, è il giorno in cui l’atteso asteroide DA14 sfiorerà la terra.
Il passaggio è previsto proprio per questa sera alle ore 20.26 (ora italiana), quando questa sfera di roccia di media grandezza, 45 metri di diametro, più o meno quanto due campi da tennis affiancati, e del peso di 143mila tonnellate transiterà vicino la terra.

Vicino….il che vuol dire fra i 24 mila e i 27 mila chilometri, cioè a un decimo della distanza tra la luna e la terra. Una distanza davvero piccola. Molto piccola.

L’incontro ravvicinato richiamerà frotte di astronomi che lo osserveranno da vicino, cogliendo così per la prima volta l’opportunità di osservare un corpo celeste di tali ragguardevoli dimensioni a una distanza tale che consentirà di osservarlo in maniera davvero completa, soprattutto per quanto riguarda la struttura interna.
Per quanto riguarda noi, DA14 si vedrà benissimo dall’Italia nelle prime fasi di avvicinamento anche con un piccolo binocolo, e nelle successive con telescopi amatoriali anche di 60mm di diametro. Sarà visibile in parti diverse del cielo: alle 20.45 DA14 toccherà il punto più vicino alla terra e in questa occasione il Virtual Telescope offrirà al pubblico una diretta dell’osservazione, così come la Nasa. In questi giorni, oltre al passaggio di DA14 si potranno ammirare sciami meteorici tra cui il principale è quello della Delta Cancridi che raggiungerà il picco massimo domenica 17.

È pericoloso? beh di certo il suo passaggio, non passerà inosservato, ma sicuramente a correre qualche rischio in più saranno i satelliti geostazionari, quelli, per intenderci, che orbitano attorno alla terra e sono di vitale importanza per le nostre comunicazioni. Ebbene DA14 nel suo viaggio verso la Terra dovrà fare lo slalom dentro questa fascia di satelliti, e dovrà schivarne ben 432, tra cui il ben noto Meteosat che ci fornisce ogni giorno i dati per le previsioni meteorologiche.

Non è detto che qualcuno non vada in frantumi. La Nasa infatti suggerisce tranquillità: il corpo celeste attraversa i nostri cieli subito dopo il tramonto, non si vedrà a occhio nudo, ma il suo volo può essere seguito con un binocolo…

Invece quel che sta accadendo in Russia va ben oltre la tranquillità contemplativa. La caduta di un grosso meteorite, che si è disintegrato negli strati bassi dell’atmosfera, ha provocato una spettacolare pioggia di detriti, con esplosioni e scie infuocate in cielo sugli Urali e le regioni centrali della Russia. Circa mille persone sarebbero rimaste ferite nella regione di Chelyabinsk, 1.500 chilometri a est di Mosca, e di questi 1000 feriti, almeno 158 sono bambini.

I frammenti, spiega il ministero delle Emergenze russo, sono caduti in un’area poco popolata e decine di persone hanno telefonato per chiedere assistenza medica. Principalmente si è trattato di ferite dovute ai vetri rotti dalle esplosioni, causate dalla pioggia di meteoriti, ma tre feriti sarebbero in gravi condizioni. In particolare, due bimbi si troverebbero in terapia intensiva. Si riportano anche danni a edifici, come il crollo del tetto di una fabbrica di circa seimila metri quadri.

Un video amatoriale mandato in onda dalla televisione russa mostra un oggetto cadere nel cielo attorno alle 9.20 ora locale, le 4.20 in Italia, lasciando una coda bianca e un intenso lampo.

Secondo quanto riportato da Russia Today, il meteorite è esploso nove volte, la prima a una distanza di 55 chilometri dalla Terra. I cristalli caduti dopo la disintegrazione hanno danneggiato 297 case private, ma anche sei ospedali e 12 scuole. Le esplosioni hanno mandato nel panico gli animali nello zoo di Chelyabinsk, in particolare i lupi e gli orsi.

LA PAROLA DEGLI ESPERTI
Per l’astrofisica Margherita Hack, “è rarissimo che frammenti di meteorite cadano sulla Terra provocando feriti. Quello che è successo in Russia”, ha osservato la Hack, “è un fenomeno davvero molto strano. In genere i meteoriti sono attratti dalla forza di gravità della Terra ma raramente riescono a superare indenni il contatto con l’atmosfera”, ha spiegato l’astrofisica toscana. “Per non bruciare significa che i frammenti erano molto grossi; in caso contrario avremmo visto soltanto una scia luminosa, quella che tutti chiamano stella cadente”, ha aggiunto.

Il meteorite russo, spiega inoltre Giovanni Bignami, presidente dell’Istituto nazionale astrofisica, non ha nulla a che fare con l’asteroide che sfiorerà in queste ore la Terra. “Quel che accade in Russia non ha nessuna relazione con l’asteroide 2012 DA14, quello passerà lontano dalla terra e non farà nessun danno”, ha detto.

FONTE: repubblica.it

Print Friendly

Autore dell'articolo: Donata Ginevra

Perchè dovrei scrivere informazioni su di me, quando per questo è stata creata la pagina ABOUT ME?

7 thoughts on “Russia, cade un meteorite, 1000 feriti

    Nick Parisi.

    (16 febbraio 2013 - 15:06)

    Altri meteoriti sono caduti sul nostro pianeta nel corso dei secoli, quello che stupisce è la concatenamento di eventi similari in poche ore, nonchè il tentativo di minimizzazione compiuto da tanti “esperti”.

      Donata Ginevra

      (16 febbraio 2013 - 15:11)

      Infatti, è questo che mi lascia più basita…troppe coincidenze, e non solo nel cielo, ma anche nella terra con tutti sti terremoti…bah, speriamo siano solo coincidenze e non segnali di qualcosa di molto serio che si sta avvicinando.

      angie

      (17 febbraio 2013 - 15:06)

      Speriamo di no.
      Angie

    angie

    (16 febbraio 2013 - 9:31)

    La cosa inquietante è che gli esperti, pensano che ciò che sia accaduto sia molto strano, mi riporta ad un film (non ricordo il titolo), nel quale accadeva la medesima cosa, prima di un impatto terribile. Speriamo bene ….1000 feriti sono veramente troppi per liquidare l’argomento in modo semplicistico.
    Un abbraccio e buon fine settimana
    Angie

      Donata Ginevra

      (16 febbraio 2013 - 15:10)

      Grazie amica mia, ci son stati così tanti feriti perchè è caduta in una zona cmq circondata da abitazioni, mentre gli impatti precedenti, o almeno quelli di cui si ha memeoria, sono avvenuti tutti in aree scarsamente abitate. Però ciò non toglie la gravità del fatto e soprattutto non fa dimenticare che tre sciami meteorici in 3 giorni sono davvero tanti, per essere solo coincidenze!

    Cervello Bacato

    (15 febbraio 2013 - 19:16)

    Ecco sì, ho letto anch’io e lo sciamo russo non centra nulla col meteorite in questione. Cosa molto curiosa poi è che c’è stato un’altro sciame in Kazakistan poche ore fa, sempre ”scollegato” rispetto al meteorite che sfiorerà la terra stasera. Due sciami visibili in due giorni. Cavolo! Stasera mi armo di telescopio e binocolone, anche se vorrei capire da che parte guardare. Purtroppo non ricordo più come ci si orienta in cielo :/

      Donata Ginevra

      (16 febbraio 2013 - 15:08)

      Io ho tentato di osservare, ma non ho visto proprio nulla…però online nel sito che ho linkato hanno fatto vedere il passaggio dell’asteroide…forte!

Rispondi