Un altro premio per il blog: UNIA!

By | 15 dicembre 2012
Oggi…oggi sono un tantinello annoiata, bored, come direbbero in America…ho iniziato almeno tre post e li ho abbandonati tutti perchè non riesco più ad andare avanti. Ho provato ad acquistare il dominio personalizzato in modo da liberarmi di blogspot e avere un mio sito, tutto mio, www.pensierospensierato.com e invece…credito postepay piangente, ergo…alla prossima ricarica della tessera. (E a questo proposito, consentitemi di ringraziare Ferruccio che mi ha fornito delucidazioni/consigli/spiegazioni per aprire questo dominio).
Però, per non buttare all’aria questa giornata che era iniziata tanto benino con il mio spirito volonteroso di scrivere, e anche perchè è da qualche giorno che non posto (immagino vi sia mancata!!!), scrivo comunque qualcosetta..
E approfitto della magnanimabontà di CervelloBacato che ha insignito tutti, ma proprio tutti, del premio Unia.
Tutti, dunque anche io, e così scrocco rubo mi auto-investo di questo riconoscimento e dico che anche io sono stata PREMIATA!

 
Ecco dunque il mio premietto, ed ecco le sette risposte che bisogna fornire per ottenere questo premio. Perchè, e s’è capito, mi gaso troppissimo quando si tratta di parlare di me medesima!

La mia prima lettura
1) Qual è il primo libro che hai letto in assoluto?
Difficilissimo rispondere a questa domanda, giacchè ho letto così tanto e ho così tanti libri che non ho proprio idea di quale sia stata la mia prima lettura. Però, se la memoria non m’inganna, il primo fu Cenerentola, nella vecchia edizione illustrata della Disney. Mia mamma me lo regalò il giorno del mio quarto compleanno, ma sinceramente non ricordo se a quell’epoca fossi già in grado di leggere, anche se suppongo di sì. 
Il primo però del quale ho un ricordo molto più dettagliato, tanto che ne ricordo ancora la trama, è Il tesoro del vecchio mulino, di Hannelore Valencak, della collana Il battello a vapore, serie rossa. Ricordo che quel libro, il mio preferito in assoluto di tutta la serie, lo lessi in qualcosa come mezza giornata, divorandolo letteralmente, perchè mi piaceva troppo. Possiedo ancora quei libri, stampati nel 1992…quando avevo 10 anni appena. Anzi, possiedo tutti i libri che ho letto nella mia vita, perfino i libri di scuola…no nriesco proprio a buttarli via, perchè penso sempre che un giorno possano venirmi utili, magari per farli leggere ai miei figli, quando ne avrò…E ho detto quando, non se. :)))
2) Hai mai fatto un sogno ispirato ad un libro che hai letto? Se sì, racconta.

Più che un sogno, fu un vero incubo. Ero piccola, circa dieci anni, e avevo la febbre. Ricordo che, nel sogno, mi si gonfiava la pancia come un pallone e per sgonfiarla avevo bisogno di bere una pozione magica che mi avrebbe procurato il Corsaro Nero. Nel sogno andavo con lui nella giungla, lui davanti, agile e scattante, io dietro con il mio pancione immenso, e piangevo, piangevo perchè inciampavo dappertutto e non riuscivo a liberarmi le gambe dalle liane che si trovavano per terra. Alla fine per fortuna il Corsaro Nero mi ha dato la pozione magica e mi sono svegliata. E la mia pancia era del tutto normale! 🙂

3) Qual è la prima cosa che ti colpisce in un libro? La copertina, la trama o il titolo?
Sicuramente la copertina è la prima cosa che guardo. Poi dò un’occhiata alla trama e per finire all’autore. Strana, come prassi, ma faccio sempre così, scelgo in questo modo tutti i libri che mi porto a casa.
4) Ti è mai capitato di piangere per la morte di un personaggio?
Ahimè sì. Successe con Piccole Donne, della Alcott. Piansi molto quando morì la piccola Beth.
5) Qual è il tuo genere preferito?
Non ho un genere che preferisco, leggo veramente di tutto, anche se devo dire che, se vado alla Feltrinelli, mi soffermo molto più nella sezione “Gialli” o “Horror” che non in quella “fantasy”.
6) Hai mai incontrato uno scrittore?
Sì, ne ho incontrati diversi. Quello del quale conservo un ricordo migliore però, forse anche per la tematica che tratta, è Alberto Toso Fei. Grandissimo.
7) Posta un’immagine che rappresenta per te la lettura.
La lettura….mi rende libera!!
  
E ora il premio….mi è piaciuta l’idea di cervello Bacato di dare il premio a tutti…e la replico!
Tutti meritano di ricevere questo premio, tutti gli amanti della lettura…ognuno di noi!
Category: Senza categoria Tag:

8 thoughts on “Un altro premio per il blog: UNIA!

  1. TheObsidianMirror

    Fai bene a conservare tutti i tuoi vecchi libri. E’ sempre un piacere riprenderli in mano dopo anni (sul fatto che i figli li possano poi apprezzare.. beh quello è un altro paio di maniche)

    Reply
    1. Donata Ginevra

      vero, non butto mai via nulla…e difatti non so più dove metterli…sfrattata dai miei stessi libri :))

      Reply
    1. Donata Ginevra

      Non immagini quanto…. per fortuna era un sogno, però! -_-‘

      Reply

Rispondi