Twitter, ma che mi combini mai?!

Non so se sia capitato anche a voi, di ricevere una mail da twitter che vi suggerisce dei nuovi contatti.
A me è successo giusto poco fa.

Ricevo una mail, mittente Twitter, oggetto “Ladyghost, abbiamo trovato delle persone che potresti conoscere su Twitter“.
Dico, perfetto, vediamo che suggerimenti mi dà il social network che uso di più e che mi sta dando molte soddisfazioni.

Twitter me ne indica tre.

Due ok, li seguo ben volentieri visto che l’argomento di cui parlano è abbastanza attinente al mio blog, ma il terzo…no dico, il terzo…rischio di fare un capitombolo dalla sedia.

Twitter, tu vuoi far scoppiare la terza guerra Mondiale? Tu vuoi far scoppiare un bomba atomica che distruggerà in breve tempo tutta la popolazione sulla faccia della Terra? Tu vuoi anticipare la profezia Maya e far finire il mondo proprio oggi??

No, proprio lui NO!

Ma dico, tra tutti i suggerimenti che potevi farmi, proprio….quella persona, dovevi suggerirmi?? Colui il cui nome inizia per ESSE di secondomequellononcièenemmenocifa e termina per O di oddiomadovesonocapitatamai?

Cioè io ero faticosamente riuscita a fare tabula rasa di quest’essere, facendo una pulizia generale nel mio cervello eliminando ogni file che contenesse il suo nome, attivando una versione super evoluta di ccleaner che cancellasse per sempre eventi presentipassati&futuri (no, futuri no giacchè nel mio mondo non esiste futuro per simili persone), formattando pure la mia memoria interna ed esterna (sai, sono una previdente e un backup lo faccio sempre), e finalmente quando ero riuscita a sentirmi beata come Heidi lassù tra i monti circondata da caprette che mi fanno ciao, l’uccellino che cinguetta mi molla una schittata dritta in mezzo alla testa riportandomi alla triste realtà, rendendomi conscia che quell’essere non si è estinto purtroppo, ma continua ad infettare il mondo con la sua presenza inutile???

Non capisco quale algoritmo abbia usato Twitter per formulare quella mail e ricordarmi: “ehi Ladyghost, lo sai chi ti ho ritrovato disperso tra i milioni, miliardi di utenti cinguettanti? proprio lui, l’essere sul quale avresti voluto provare un intruglio di candeggina, veleno per topi e dinamite che però sarebbe forse servito solo per fargli digerire una Tictac?”. L’essere per cui avresti comprato una bambolina Vudù, l’avresti fatta esorcizzare dal Divino Otelma in persona e l’avresti ricoperta di tutti gli spilli prodotti dalla più importante fabbrica a livello mondiale? L’essere per cui avresti vinto la tua paura di volare, avresti dirottato un aereo e l’avresti scagliato sulla sua testa, col rischio che l’aeromobile si spaccasse a metà?

Cioè, io credevo che simili persone Madre Natura le avesse portate all’estinzione perchè sono del tutto inutili alla specie umana…
Procreare non possono, visto che sono sprovvisti di apparato, essendoselo perso per strada dalla notte dei tempi…quelli come lui credevano forse che l’oggetto in questione servisse per annaffiare i fiori, quando han tentato di farne altro si son accorti che sparava a salve e quindi…zac! tagliato il misfatto.

Intrattenere discorsi seri non se ne parla: in una frase di 5 parole, 3 erano bestemmie, una un’imprecazione e l’ultima un “ehm” che indicava che il parlante aveva perso il filo del discorso.

A che servono persone del genere? A tenerti il cappotto mentre ti sistemi la sciarpa? No, perchè col tuo cappotto magari avrebbero pulito tutto un locale, stile MocioVileda mentre correvano dietro alla prima sventola bionda&rifatta anche il mignolo del piede.

A piangere sulla loro spalla? No di certo, perchè un insetto del genere sarebbe stato perfettamente in grado di dirti, guardandoti con l’occhio storto mentre tu stavi ammosciata sulla sua spalla in preda al pianto: “abbella, questa è una camicia da 29euro e 99 centesimi, vedi di non sporcarla con quel mascara DiorShow 360° da 34euro e 50″…sguardo allibito da parte mia: come fosse lui più informato sui mascara di quanto non lo fossi io è un dubbio che m’è rimasto…che lo applicasse in zona Cesarini per allungare……? boh.

Uno così serve magari ad aggiustare qualcosa che s’è rotto? No, perchè quando han tentato di aggiustarsi il cervello i risultati si son visti…

Magari a farti da cavaliere al cinema? No, a vederci un film assieme corri il rischio di doverti sorbire tutto il suo resoconto sul perchè e sul percome quel film è una ciofeca, perchè lui da (finto) esperto cinematografico ne sa una più della Garzantina Cinema, e non gliene frega niente che Christian Bale nel Cavaliere Oscuro sia un supergnoccolone, per lui è sempre e comunque un ometto in calzamaglia…e poi magari, ad andarci al cinema assieme, devi pure andargli a prendere i popcorn e la Cocacola (dietetica), chè lui mica si alza, è stanco, poverino!

A che serve genete così? A un cacchio, ecco a che serve.

E allora, mio adorato Twitter, perchè mi ricordi della sua esistenza?

Perchè vuoi che io in preda al nervoso afferri il mio Galaxys2 e verifichi per l’ennesima volta di aver cancellato cellularemailcompleannomessaggi&affini dell’Innominabile?
Perchè, mio azzurroamicocinguettante ti spingi fino al punto da farti maledire in cyberlinguaggio da me, docile fantasmina improvvisamente trasformata in una virago?

PERCHE’?

E sapete quel è la cosa buffa? Che ho pure cliccato “segui”. Pensavo infatti che avrei potuto farmi un po’ di sane risate a leggere le simpatiche minchiate che dispensa…. poi, dopo aver letto la prima in cui paragonava Berlusconi a un muffin senza uvetta (non so il nesso ma contento lui) mi son detta: eh no, sarò pure ciucca (trad.: mezza ubriaca) ma non ho ancora intenzione di morire…e così mi sono dis-followata.

Io avevo offerto il Calumet della Pace…mi ha detto: “ficcatelo su per il naso, il calumet”…ok bello, me lo infilo su per il naso, tu sai dove devi infilartelo? Così almeno godresti un po’, semprechè tu ne sia in grado!!

Grazie Twitter, per essere riuscito a tirar fuori la perfida incazzosa che è nascosta (fin troppo bene) in me!

Print Friendly

About the Author

Donata Ginevra
Perchè dovrei scrivere informazioni su di me, quando per questo è stata creata la pagina ABOUT ME?

13 Comments on "Twitter, ma che mi combini mai?!"

  1. Sei stata perfetta!
    Graffiante affondando nelle carni, pur non perdendo femminilità…
    Non so cosa ti possa aver fatto, ma sono sicuro che ha sbagliato

    • ^__^ grazie, non so se abia sbagliato più lui col suo comportamento infantile o io a dargli retta per troppo tempo 🙂

  2. Pensa che adesso c’è anche il Papa su twitter! 😉

  3. Non ti conoscevo in questa veste, diciamo così, arrabbiata! certo che deve averti fatto veramente male il tipo in questione!

    • eheheh sì, in effetti non si è comportato benissimo, ma non importa..ognuno ha quel che fa, si dice….speriamo sia vero 🙂

  4. Io invece temo di aver capito, o forse no? 🙂

    • Maaaaaaa….forseeeeeeeee….chissààààààààà…se pensavi a un certo individuo che si chiama ST****O forse siamo sulla buona strada ^___^

  5. Non ho capito di che lombrico tu parli, però ha un merito: ha appunto disvelato il tuo lato incazzoso che, se tenuto represso, avrebbe potuto crearti un complesso irreversibile.
    Ciao, un abbraccio.

    • Donata Ginevra | 3 dicembre 2012 at 8:51 | Rispondi

      Sì in effetti sì, diciamo che mi sono divertita parecchio a scriverci questo post, pensa te, un bambolotto col latte alla bocca che gli viene pure dedicato un post, però ti posso assicurare che leggendo il suo nome su twitter – e la cosa buffa è che si è autodefinito un supereroe, qualcosa tipo ***thebestintheworld – mi sarei sparata su un piede. Fortuna che armi non ne tengo in casa! Ora mi sento molto meglio, nonostante so bene che non leggerà mai e poi queste righe, perchè per fortuna la sua intelligenza gl’impedisce di distinguere le lettere che compongono le parole…ahh sono troppo cattiva, quest’anno niente regali di Natale per me sigh sob…

  6. NO, non ci posso credere!!! Steno??

Rispondi

error: A questo blog non piace il copia-incolla!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: