21/12/2012: the end of the world

By | 20 dicembre 2012

Ci siamo. 21 dicembre 2012. 21/12/2012. La fine del mondo. The end of the world. Questo di domani sarà l’ultimo giorno di vita del nostro mondo. O almeno così dicono le tante profezie che circolano in questi giorni.

L’unico evento che accadrà è il solstizio d’inverno, ossia la notte più lunga dell’anno, ma la gente pensa che vista la precisione di un popolo attento ai fenomeni celesti come i Maya, è sicuro che accadrà qualcosa. In realtà i Maya non hanno mai parlato di fine del mondo, ma semplicemente della fine di un ciclo. Non per nulla il calendario Maya misurava il tempo con periodi più lunghi, e uno tra questi era il lungo computo, della durata di 5125 anni, che il 21 dicembre 2012 cesserà.

In realtà dunque domani finirà semplicemente una nuova era e se ne aprirà un’altra, ma molte persone temono una catastrofe e sono tante le persone che per queste teorie cospirative sono preoccupatissime. Una delle preoccupazioni è quella che il Sole passerà davanti al piano della nostra galassia il 21 dicembre, ma il Sole compie abitualmente questo tragitto due volte all’anno senza apportare conseguenze.

NIBIRU IL DISTRUTTORE

Un altro timore è che un pianeta chiamato “Nibiru” o “Pianeta X” sia presumibilmente diretto verso la Terra. Era stato anche detto che Nibiru avrebbe causato disastri diffusi nel maggio 2003. Siccome poi questi disastri non sono avvenuti, è stata colta l’occasione per “fondere” assieme le due profezie ed ecco pronta la tearia secondo cui Nibiru avrebbe colpito la Terra proprio il 21 dicembre 2012. Però ancor oggi non c’è alcuna prova dell’esistenza di Nibiru, sebbene i sostenitori dell’esistenza di Nibiru sostengano che gli astronomi e la NASA siano impegnati in una cospirazione per coprire l’evento, al fine di evitare il panico.
I PIANETI IN FILA…
Eppure il pericolo dovrebbe proprio venire dal cielo, se è vero che oltre a Nibiru si dovrebbe assistere a un particolare allineamento planetario, per colpa del quale  gli effetti gravitazionali dei pianeti in fila influenzerebbero la Terra in qualche modo…ma anche in questo caso, secca smentita. In primo luogo non ci sarà alcun allineamento planetario, e anche se ci fosse non causerebbe problemi. Gli unici corpi che hanno significativi effetti gravitazionali sulla Terra sono la luna e il sole, e gli effetti si vedono attraverso le maree.
Si parla poi anche di un altro allineamento: riguarda un fenomeno astronomico tra i più belli da osservare da Terra: l’allineamento di tre pianeti, Mercurio, Venere e Saturno previsto per il 3 dicembre. Sì, avete capito bene. 3 dicembre 2012. Secondo la leggenda metropolitana, il cielo ci avrebbe offerto uno spettacolo molto raro (accade ogni 2737 anni): l’allineamento planetario di Mercurio, Venere e Saturno con le tre piramidi di Giza (Cheope, Chefren e Micerino), rispecchiando un allineamento che le Piramidi già ripropongono con le tre stelle centrali della cintura di Orione. L’allineamento si è verificato, ma…nessuna catastrofe!!

TEMPESTE SOLARI?

Un altro timore per il 2012 sono le tempeste solari, ossia particelle energetiche provenienti dal Sole. Noi sappiamo che l’intensità di tali fenomeni si alternano in un ciclo di 11 anni. Quando arrivano sulla Terra possono causare danni ai satelliti in orbita, alle comunicazioni e alle linee elettriche, e le fantastiche aurore polari, ma nulla a che vedere con danni permanenti o mortali per l’umanità. Ci sono registrazioni di una super-tempesta che colpì la Terra nel 1859. Se è vero che ha causato pochi danni a quei tempi, si teme che una simile tempesta possa infliggere ai giorni attuali danni molto più consistenti dal momento che il nostro mondo è molto più dipendente dall’elettronica, ma non ci sono prove che ciò accada nel prossimo anno, quindi nemmeno domani o nei prossimi giorni. Anche perché è impossibile prevedere l’attività solare così in dettaglio.
L’INVERSIONE DEI POLI MAGNETICI
C’è poi la teoria dell’inversione dei poli magnetici. La Terra ha 2 poli geografici, i quali segnano l’asse di rotazione del pianeta. Ma ci sono anche i poli magnetici, associati con il campo magnetico che circonda la Terra. I poli geografici non possono assolutamente capovolgersi perché la Luna stabilizza la rotazione del nostro pianeta. Per cui per avere un evento del genere non dovrebbe esistere il nostro satellite naturale. I poli magnetici invece si sono già capovolti nel corso della storia della Terra, ma su scale temporali nell’ordine dei 500.000 anni. Questi spostamenti infatti non sono improvvisi, ma avvengono molto gradualmente nel corso di migliaia di anni e non ci sono prove che questo possa iniziare o terminare proprio nel 2012. Inoltre, anche se si verificasse un evento del genere, non vi sarebbe alcun problema reale, se non il fatto di dover cambiare le nostre bussole.
In definitiva, le persone possono credere ciò che gli pare, ma spesso i dati reali vengono confusi con scienza spazzatura.
Molti affermano che il mondo dovrebbe finire alle 11:11, orario in cui il Sole transiterà in Capricorno, aprendo di fatto il periodo invernale. Altri invece dicono che la fine del mondo avverrà alle 21:30, ora in cui Nibiru uscirà da dietro il Sole e si scaglierà sulla terra con tutto il suo carico di morte e distruzione…
Beh, non serve che io vi dica che non credo che il mondo finirà proprio domani…il cielo ci offrirà sicuramente tanti spettacoli meravigliosi, tempo permettendo, e se volete farvene un’idea, guardando la panoramica completa del cielo di domani, questo è il link da utilizzare… http://neave.com/it/planetario/Ma non abbiate paura…nessuna fine del mondo, domani…
Qualche cambiamento, forse, ma si sa, i cambiamenti sono importanti e quasi necessari, per migliorare…

Print Friendly

12 thoughts on “21/12/2012: the end of the world

  1. Pingback: Segni dal cielo: le colombe e i gabbiani di Papa Francesco pensierospensierato

  2. Pingback: 11 12 13: il giorno dell'invasione aliena | pensierospensieratopensierospensierato

    1. Donata Ginevra

      Ho mandato tre alieni a dirglielo, ma non sono ancora tornati…

      Reply
  3. la luna di stefylù

    Dopo aver visto(non per scelta) alcuni documentari, mi son messa i tappi di cera…stufa di farmi prentrare i timpani da ogni sorta d’ipotesi… s’adda murì na vot(si deve morire una volta)…quindi questa miriade di ipotesi sono solo stressssss!
    Buon Natale… ripasserò per Capodanno perchè so che ci saremo ancora!

    Reply
    1. Donata Ginevra

      Eheheheh nn dirlo a me 😀 un abbraccio forte, buon Natale a te, un bacione

      Reply
  4. max

    Un saluto Natalizio Veloce Veloce 🙂 Un abbraccio e tanta felicità – Non c’entra col Post, ma dovevo farteli 😉 –

    Reply
    1. Donata Ginevra

      Grazie di cuore, auguri a te, ma ci sarà tempo per farli, almeno Maya permettendo 😀

      Reply
    1. Donata Ginevra

      Concordo con te 🙂 Ma alla fine vedi, sono già le 17:03 e siamo ancora qua 🙂

      Reply

Rispondi