Sbronza? Prova con gli occhi di pecora!

By | 30 novembre 2012

Venerdì sera….chissà quanta gente si ubriacherà stasera, e finirà per gironzolare per le strade del centro cittadino…e cercherà di farsi un lampione credendo sia il fidanzato…o la fidanzata…

Spero solo non gli capiti come quel tizio cinese sorpreso a far all’amore con una panchina in un parco…vabbè che l’amore è amore e quando la voglia di prende non c’è posto che tenga, ma….diamine, una panchina!!

Magari avrà creduto di aver tra le braccia la ragazza e invece questa nel frattempo se n’era andata ma…santo cielo, una visita dall’oculista (e una dallo psicologo) no eh?!

Anyway, ecco una lista dei dieci modi più buffi inventati dalla gente per farsi passare la sbronza…

Limone strofinato sotto l’ascella, forse farà passare la puzza di sudore, ma la sbornia??
La colazione con l’anguilla, uova di civetta o lo stomaco di bovino…ovvio che la fa passare la sbornia, vomiti anche l’anima o il latte che bevevi da neonato!

Per non parlare poi del rimedio tutto siciliano che consiste nel prendere i cabasisi del toro e…….

beh guardatevi il video…..e non bevete! (……………..troppo………………..)

Print Friendly

12 thoughts on “Sbronza? Prova con gli occhi di pecora!

  1. Mathias

    “quando la voglia di prende non c’è posto che tenga”…….sì, soprattutto in mezzo ai cactus! 😀

    Reply
    1. Donata Ginevra

      Ti ringrazio di cuore per i complimenti ricevuti, e soprattutto per il premio! Grazie davvero 🙂

      Reply
  2. gattonero

    Interessante, ma solo a livello di conoscenza.
    Se conosci eviti… di sbronzarti. E di guidare autoveicoli.
    Forse è la migliore cura preventiva, queste fanno un cicinin schifo.
    Ciao.

    Reply
    1. Donata Ginevra

      BENTORNATO!! in effetti sono cure un po’ da voltastomaco…che preferisco anche io evitare come la peste 🙂

      Reply
  3. Saziozero

    Da siciliano non sapevo questa dei tori, io personalmente mi sono spalmato olio di oliva nei genitali per combattere una sbronza, se ha funzionato non me lo ricordo. 🙂

    Reply

Rispondi