Il fantasma senza spada

18 Risposte

  1. Frank ha detto:

    Come sempre storia interessantissima, certo che ce ne fossero dalle mie parti sarebbe interessante.

  2. Il buon Andriolo aveva anticipato i tempi; e come tutti quelli come lui, non gli è stata riconosciuto alcun merito. Venezia non si poteva fermare: a quei tempi, la sua asceca era inarrestabile.
    Non si può nemmeno dire che sia morto con l’onore delle armi.
    A lui tutta la mia solidarietà e a te un abbraccio.

  3. Grace (ma gnappetta della Val Gina) ha detto:

    Mi unisco ai complimenti, leggende favolose.
    Ma se invece della spada provassero a dare ad Andriolo un piatto di tortellini di Valeggio sul Mincio? 😛

  4. Andrea ha detto:

    hai stimolato alla perfezione entrambe le cose: curiosità e fame nera!! 😉

  5. Melinda ha detto:

    Ah, che bel finale culinario 🙂
    Bellissime queste leggende con le ninfe, mi piacciono molto.
    Invece povero Andriolo e ridategliela ‘sta spada! 😀

  6. angie ha detto:

    Bellissima leggenda, ma come mai non ti sento più?
    Ciao
    Angie

  7. gattonero ha detto:

    Te l’ho già detto: sei una fonte d’acqua fresca, leggerti dà un senso di ristoro, lo stesso che bevessi a lunghi sorsi da una fontana in mezzo al bosco.
    Ciao.

  8. Nick ha detto:

    Leggende bellissime ed interessanti, grazie per averle raccontate.

  9. Sibilla Fiordicorallo ha detto:

    Splendide queste leggende! Davvero interessanti, come sempre!
    A presto..Sibilla

  10. Mathias ha detto:

    e di nuovo bravissima!! Oggi pure sul culinario, non ho parole mia cara! Ehm…c’è una sorpresa per te 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Show Buttons
Hide Buttons