Regali intellettualmente (e non solo) stimolanti…..

Questo post farà sicuramente sorridere, e immagino, senza ombra di dubbio, che sarà il  più “spensierato” ti tutto il blog, perchè tratta qualcosa che con fantasmi&C. non ha proprio nessuna attinenza.

Si tratta di descrivere qualcosa di assolutamente fuori da ogni logica che ho visto campeggiare sui banchetti di un mercatino natalizio, e girovagando in internet per vedere se sono diventata totalmente pazza, ho scoperto che non solo non lo sono, ma che questa “moda” è stata trattata addirittura dai quotidiani locali di Padova. E la cosa mi ha stupita non poco.

Dunque, l’antefatto.

Adagiati in bella mostra su questo banchetto ho visto degli oggettini di lana variopinti, uno a forma di serpentello, uno di elefante, uno di giraffa e un buffo delfino che penzolava allegramente con l’occhietto vispo e sorridente. Mi sono avvicinata meglio per cercare di capire di cosa si trattasse, perchè credevo fossero dei guanti, solo che non capivo dove si trovassero le altre dita, perchè di dito ne vedevo uno solo, e per giunta sorprendentemente lungo…

Guardando più attentamente, ho notato la scritta che campeggiava accanto a questi buffi guantini monodito: scalda-piselo.

Proprio così. Non ero ubriaca, la scritta era proprio quella: scalda-piselo. Con una sola l. Made in China.

Puro acrilico misto lana, per la serie “attenzione a sfilarlo” (e non c’è bisogno di dire dove lo si dovrebbe indossare!) perchè questo potrebbe farti una serie di scintille e ti si incendia………

Al modico prezzo di 2euro e 50 centesimi, sarebbe stato possibile portarsi a casa questo aggeggio da regalare…ecco, a chi si regala uno scalda-piselo?

Si accettano consigli.

Quel che non capisco è:

1) a chi può servire un attrezzo del genere. Con un amico giusto ieri ci chiedevamo: perchè mai i Cinesi hanno bisogno di uno scalda-pisello? Forse che in Cina le temperature sono così basse che l’apparato riproduttore maschile è messo in serio pericolo? Anche perchè questi aggeggi sono forniti di comoda “tasca” per contenere anche il “resto”.

2) finora questa diavoleria s’è vista, come riportano il Corriere del Veneto e pure il Mattino di Padova, in un grande magazzino a Due Carrare, provincia di Padova, e io l’ho visto in questa bancarella… Forse che Padova è una sorta di isoletta polare in cui per qualche strana diavoleria meteorologica ci sono correnti artiche che fanno restare le temperature sempre costanti sui meno 30 gradi?

3) forse perchè i padovani soffrono di geloni nelle zone basse e il vecchio metodo della bottiglia d’acqua calda non va più di moda? (E per la serie, altra diavoleria cinese consiste in una boule d’acqua calda a forma di….quello).

4) sarei curiosa di sapere se scalda-piseli sono stati segnalati in altre zone italiche o se invece è una prerogativa solo della mia città….per la serie…facciamoci riconoscere! Ah, per fortuna sono d’origine bresciana!!!!

Giustamente, la mitica Alberta Pierobon del Mattino, in chiusura del suo articolo, chiosa:

Il tutto in puro acrilico, e se si è proprio proprio fortunati, si vince pure il falò della befana: metti che lui, al quinto prosecco della vigilia, se lo provi e metti che una scintilla natalizia cada in loco, è fatta. Partono piselo e scalda-piselo in un colpo solo. Un effettone. Niente male per 2 euro e 90.

Print Friendly

Autore dell'articolo: Donata Ginevra

Perchè dovrei scrivere informazioni su di me, quando per questo è stata creata la pagina ABOUT ME?

12 thoughts on “Regali intellettualmente (e non solo) stimolanti…..

    MathiaS

    (16 dicembre 2011 - 16:50)

    “Partono piselo e scalda-piselo in un colpo solo”. Lol! ehhehh potrei dirti una cosa in un orecchio ma ho paura che mi stacchi la testa,guai a offendere i tuoi amichetti…Ma ci starebbe così bene!

    Liber@discrivere

    (13 dicembre 2011 - 17:28)

    @Andrea: Ridi ridi…marpiùn!

    @Klodin: a chi?

    @Narratore: beh in effetti,ma non credo ci sia qualcuno tanto idiota da usare un arnese del genere!

    @Ferru: tempestato di diamanti e filo di platino no? XD

    @Sibilla: no, credo anche io non siano comodi!

    @Melinda: XD non ho visto nessuno che li comprasse, non fosse altro perchè c’era un po’ di gente e credo la cosa sarebbe stata alquanto imbarazzante…ma forse per qualche scherzo di addio al celibato…

    @Ariano: geniale nella sua incredibilità!!

    @Simo: no non credo gli possa andare bene in effetti…anche perchè dovrebbe metterselo in testa XD

    @Luigi: ahahahah vero, fantasma ossessionante!

    @Lorenzo: -_- chi nn muore si rivede….!

    Lorenzo

    (13 dicembre 2011 - 17:22)

    Simpatico l’elefantino!

    occhio sulle espressioni

    (13 dicembre 2011 - 13:19)

    Post in tema invece, si parla di uno dei fantasmi maggiormente ossessionanti, per non parlare della controparte!

    Anonymous

    (13 dicembre 2011 - 9:15)

    Solo una come te poteva tirar fuori una cosa così assurdamente demenziale!Ahahahaha sei troppo forte!
    E sono d’accordo con Klodin, ma……….se il destinatario è quello che pensiamo entrambe……………….dubito che c’entri XD

    S.E.

    Ariano Geta

    (13 dicembre 2011 - 8:15)

    Non credo che nessuno lo indosserà mai, ma come regalo spiritoso è geniale 😀

    Melinda

    (12 dicembre 2011 - 21:51)

    Sto morendo! Ahahahahaha!!! Ma hai notato se ne ha venduto qualcuno?
    Di oggetti strani ne è pieno il mondo, ma questo qui fa proprio ridere!
    Grazie per aver condiviso con noi questa scoperta, mi hai fatto troppo ridere!!! 🙂

    Sibilla

    (12 dicembre 2011 - 21:00)

    Apperò!non sapevo che esistessero questi strumenti!hahah!Però magari con quel materiale non mi sembrano tanto comodi!:)
    A presto…Sibilla

    Ferruccio gianola

    (12 dicembre 2011 - 20:05)

    ahhahh non so che dire, però se me lo regalano in lana kasmhir 🙂

    Narratore

    (12 dicembre 2011 - 20:00)

    Questo non fa altro che aumentare la mia opinione sul mondo e su chi lo abita… e se davvero qualcuno lo utilizza, beh si vede che sente freddo 😀

    Klodin

    (12 dicembre 2011 - 18:49)

    😀 credo di sapere a chi potrebbe andare bene! 😀

    Anonymous

    (12 dicembre 2011 - 18:46)

    buahahaha solo tu potevi trovare una cosa del genere ahahahahah ho le lacrime agli occhi ahahahahah
    A.

Rispondi