Stringhe di ricerca novembre

Anche novembre è finito. Ancora poche ore e poi saremo in Dicembre, mese tutto rosso e festoso perchè arriva il Natale, e regali, feste, baci e abbracci, e poi Capodanno e botti e bottiglie stappate e risate…E poi saremo già nel 2012, l’anno in cui compirò 30 anni (e mi viene francamente da piangere al pensiero di essere così vecia!!) e l’anno in cui il mondo dovrebbe finire. Perfetto.



Come ogni mese che si rispetti, dato che ho iniziato questa piacevole classifica qualche tempo fa e la cosa mi diverte parecchio, e soprattutto perchè ultimamente il blog e pure io me medesima abbiamo attraversato un periodo che dire che è stato burrascoso è come dire che Dante era praticamente analfabeta, ho deciso che anche questo mese vi appiopperò donerò le stringhe di ricerca che hanno portato (a oggi) 11mila e passa persone a fare clik sul mio blog e leggere cosa avevo da dire.




Non capisco cosa pensava la persona che ha cercato qui da me notizie sulla presenza paranormale tazza del caffè si gira da sola…potrei consigliargli di non bere troppo caffè, che è un eccitante e berne troppo può causare spiacevoli effetti collaterali…se poi posi la tazza su un vecchio giradischi, ah beh, ecco che tanto di paranormale non c’è e il movimento è logico.
Così come non capisco che c’azzecca la ricerca di orologi da parete strani. Ce ne sono di tanti tipi è vero, ma qui finora non ho mai parlato di orologi, solo di fantasmi, e orologi con fantasmi, orologi fantasma e fantasmi orologiai non ne ho mai visti. 
I fantasmi fanno la loro bella comparsa in casa con fantasma in vendita, dove non si capisce se sia la casa con fantasma a essere in vendita, il fantasma che abita la casa a essere in vendita o entrambi. Comunque case con fantasmi ce ne sono parecchie, e confesso che mi piacerebbe viverci. Quello invece che ha scritto presenze e studi sui fantasmi reali a livorno si merita una standing ovation perchè dire che i fantasmi sono reali è un ossimoro vero e proprio! Così come mi ha fatto parecchio ridere la stringa i fantasmi sono dentro e fuori di noi: ti consiglio di leggere qualche storia di possessione per renderti conto che normalmente i fantasmi sono dentro le persone, non fuori, nel senso che non gli si attorcigliano a mo’ di sciarpa e uno va a spasso col cane e pure col fantasma al collo.
Non so che cercasse quello che ha scritto avere il coraggio di mandare: mandare dove? a prendere il latte? o mandare a funcool? nel qual caso hai la mia piena approvazione!
Qualche idea poco chiara ce l’ha invece chi cercava notizie sul campanile sommerso a Mestre: che io sappia Mestre non ha campanili sommersi, forse ti riferivi a quello di Alleghe o magari al campanile crollato di San Marco, un po’ di confusione fa sempre bene 😉

Non so poi davvero che volesse dire il canto popolare “e son trecento cavalieri con la testa in”. Testa dove? Testa come? forse intendevi “testa insanguinata e spada sguainata”…indovina indovinello?

Una tendenza sadica si ritrova in colui (o colei) che scrive foto di supplizi con evirazione. Hai la mia piena approvazione XD solo che foto del genere qui non ne troverai, per ovvi motivi. Non sono emula di Lorena Bobbitt ma (in parte!!) la posso comprendere.

Non posso invece comprendere te che scrivi: per ogni segno zodiacale il suo abito da sposa e sn innamorata ditemi qualche frase.
Nel secondo caso ti posso dire solo: obbrobrio unico le frasi fotocopia, se devi stupire il tuo innamorato fallo con farina del tuo sacco…un semplice “ti penso perchè non posso fare a meno di farlo” può fare miracoli, se sai scegliere con cura la persona cui inviare il tuo messaggio amoroso. In caso contrario, scappa finché sei in tempo.
Chi invece parla di abiti da sposa e segni zodiacali, e cerca a ogni segno zodiacale il suo abito da sposa mi sono sempre chiesta come potrebbe essere il mio abito da sposa, io che sono Ariete, segno di fuoco passionale, testardo, cocciuto e nevrotico: mi piacerebbe sposarmi con un abito, appunto, rosso fuoco, ampio e leggero come una nuvola e scintillante di colori accesi, e portare un diadema in testa con due corna da ariete rovesciate e pronte a caricare il malcapitato che mi attende paziente all’altare…
Non ho una bella idea dell’amore, nevvero? XD difatti mi hanno cercata anche con la stringa pensiero fidanzata del diavolo. E devono avere proprio una bella concezione di me se poco dopo ecco un’altra stringa: il segno dell’ariete è il segno del diavolo.
Eccerto, infatti io sono proprio indiavolata, perchè tifo Milan e quando c’è la partita si consiglia di restare fuori tiro o potrei far del male al primo innocente bastardo che mi capita sotto tiro ;)))))

E se vi divesse capitare di trovarvi nei paraggi mentre ho un momento no, benedico quello che ha scritto attenzione fantasmi in transito: sarebbe meglio dire: attenzione, liber@discrivere in transito: si consiglia di restare fuori tiro!

Ciauz!














Print Friendly

Autore dell'articolo: Donata Ginevra

Perchè dovrei scrivere informazioni su di me, quando per questo è stata creata la pagina ABOUT ME?

12 thoughts on “Stringhe di ricerca novembre

    Liber@discrivere

    (2 dicembre 2011 - 16:24)

    @Mathias: grazie,inviata. Lo so 🙂

    @°_° eh, come se potessi confondere lo sguardo bovino! lo so bene chi sei,demonio!
    E chi è la diabolica,io e tu che mi picchietti sul vetro mentre mangio la piadina cn TuSaiKi?
    Mi verrebbe da trasformarti in un cetriolino sottaceto ma mi trattengo,infame! ^__^ certo che…..un coccolone me l’hai fatto prendere!! 😉 uahahauahauauhauhauhauhau.

    Mathias

    (2 dicembre 2011 - 15:45)

    XD non ti preoccupare,in fondo era una cosa davvero bellissima che era venuta fuori!Sono curioso 😉 ti abbraccio cmq vadano le cose,ricordati lcnssqks 😉

    Anonymous

    (2 dicembre 2011 - 12:09)

    😀 adesso l’ho capita…bastarda d’una Donata!Tu però sei veramente diabolica lo sapevi?E quell’occhio non è affatto triste ma diabolico!! Eh ti conosco bene mascherina!
    Indovvvina ki sono? °_°

    Liber@discrivere

    (2 dicembre 2011 - 9:05)

    @Angie: infatti, sono tornata quella che ero, e ho in mente un progettino che potrebbe interessarti,te ne parlerò in una prossima mail 😉

    @Conte: povero stagista! Però in effetti l’idea di assumere qualcuno per queste cose non sarebbe male,nn mi dire che ne hai anche uno per toglierti le briciole di cornetto dalle labbra? Ah beh, certo, tu sei Conte 😉

    Conte di Montenegro

    (1 dicembre 2011 - 20:01)

    No, non l’ho trovata! Ho dovuto assumere uno stagista per mischiarmi lo zucchero. Mi costava meno di un cucchiaino all’Ikea.

    angie

    (1 dicembre 2011 - 19:55)

    Cara Libera, sei tornata al vecchio simbolo, e forse ciò non è casuale.
    Lottare è meraviglioso, ma anche tanto faticoso stellina, il trucco è quello di ascoltare noi stessi con grande attenzione, per non sprecare le già precarie energie inutilmente…e lottare con forza quando un’energia potentissima ed interiore ci sostiene.
    Perchè? perchè comunque vadano le cose, sapremo di aver vinto…
    Un grande bacione e ricordati la promessa…
    Grazie di questo divertente articolo.
    Angie.

    Liber@discrivere

    (1 dicembre 2011 - 16:17)

    @Simo che ti nascondi 😉 lo so stella,con la calma ci riuscirò. Cmq Icaro ha la mia ammirazione,perchè il suo volo verso il Sole è stata una cosa troppo forte,anche se poi ha fatto una brutta fine…lui aveva un sogno,e ha lottato per realizzarlo,si è spinto fino quasi a raggiungerlo,perchè è così che bisognerebbe fare, sempre e in ogni caso….se hai un sogno devi cmq lottare per realizzarlo,anche a costo della tua stessa vita,perchè prova a pensare che vita sarebbe senza sogni,senza illusioni,senza desideri,senza soprattutto la voglia di lottare per arrivare a conquistare ciò che desideri?
    E se poi come Icaro perdi la vita per quel tuo sogno,o cmq non lo realizzi e ci stai troppo male,non sarà certo una sconfitta,perchè non sei tu ad aver perso ma è la vita,il destino,che non ti ha fatto vincere.
    E cmq vadano le cose avrai sempre la consapevolezza di aver lottato per qualcosa di bello e per cui valeva la pena lottare,anche se resti con le mani vuote. Almeno ci hai provato!

    Liber@discrivere

    (1 dicembre 2011 - 16:13)

    @Conte: l’hai poi trovata una tazza così?

    @Nick: grazie zietto…ci sto provando,per ora ho qualcosa di simile a un ghigno al posto del sorriso, vedremo di scoprire tutti i denti in futuro 😉

    @Melinda: ahahah ne sono davvero molto molto lieta 😉

    Conte di Montenegro

    (1 dicembre 2011 - 11:07)

    “presenza paranormale tazza del caffè si gira da sola” l’ho cercata io*… cercavo una tazza che mi mischiava automaticamente lo zucchero.

    * o forse no.

    Anonymous

    (1 dicembre 2011 - 9:18)

    Su con la vita, hai ragione che la zavorra bisogna eliminarla, comincia davvero a farlo ma senza tralasciare nessuno, soprattutto chi non ti merita e continua a tarparti le ali! Devi volare alto, senza fare la fine di Icaro però. Ma vola alto che lo sai fare e liberati dai legacci inutili e dannosi. S.E.

    Nick

    (30 novembre 2011 - 22:23)

    Beh, ci hai fatto sorridere ed è una bella cosa. Ora mi raccomando torna a sorridere anche tu.

    Melinda

    (30 novembre 2011 - 21:42)

    Sempre simpatico il post sulle stringhe di ricerca, se ne leggono delle belle e con i tuoi commenti il divertimento è assicurato!
    Buona serata Donata 🙂

Rispondi