Il ponte della morte

ponte della morte padova
Restando sempre nell’ambito dei misteri, mi accingo oggi a descrivere un luogo particolarmente interessante che si trova a Padova, la mia città.
Il ponte della Morte.
Già il nome è tutto un programma!
Ponte della morte si trova nel centro storico, a due passi dalla Basilica di Sant’Antonio, e collega via Rudena con riviera Businello.

ponte_delle_morte_padovaSi tratta di un normalissimo ponte a un’arcata, che attraversa il canale Santa Chiara, che fu costruito la prima volta nel 1246 in legno.

Il suo nome ha tre possibili origini:

1) Sorge dove un tempo di trovava il cimitero della chiesa di san Daniele, il cui abside è esattamente a fianco del ponte;

2) Sul ponte vennero giustiziati per impiccagione 3 assassini che avevano terrorizzato Padova nel tardo Medioevo. Anticamente, infatti, sembra che ai piedi del ponte, che era anche denominato “Ponte delle Molestie”, sorgesse una casa chiusa fatta a forma di fortezza, frequentata da molti malviventi che derubavano i passanti e molestavano le donne. Il Comune avrebbe quindi fatto abbattere l’edificio e catturare i malviventi che sarebbero stati giustiziati sopra quel ponte.

ponte della morte padova3) Il ponte subì un disastroso crollo nel giugno 1422, e annegarono 27 persone che si erano assiepate sull’arcata per seguire (pare) una processione.

Le leggende che circolano sul ponte della morte sono molteplici: c’è chi dice che talvolta si vedano tre sagome scure nascoste nell’oscurità, sotto il ponte, a ricordare, forse, i tre impiccati.

Altri affermano di udire un cane abbaiare furiosamente.

Si dice che si veda una sagoma umana riflessa sull’acqua sotto il ponte.

Schermata 2014-05-13 alle 09.23.45Altri ancora affermano di udire un lungo rintocco di campana provenire dal campanile della chiesa di San Daniele, che è giusto a due passi. Lo descrivono come un rintocco lungo, lugubre, dai toni bassi e lamentosi, tipo il rintocco della campana che suona morto…
Normalissimo, verrebbe da pensare, solo che…il campanile ha solo 5 campane, e nessuna, come testimonia il video che ho fortunatamente trovato su youtube, ha un suono basso come quello di cui si parla!

Print Friendly

Autore dell'articolo: Donata Ginevra

Perchè dovrei scrivere informazioni su di me, quando per questo è stata creata la pagina ABOUT ME?

9 thoughts on “Il ponte della morte

    Enzo

    (14 febbraio 2013 - 21:17)

    dice : Questa storia è molto interessante, complimenti!
    Voi altri Padova dire?

      Donata Ginevra

      (16 febbraio 2013 - 15:05)

      Grazie Enzo, conosco discretamente bene il romeno e difatti gli ho risposto 😉

      Donata Ginevra

      (16 febbraio 2013 - 15:06)

      ma google translator non è esattamente corretto. Ha detto infatti, per la seconda frase: hai altre storie che riguardano Padova?

    Mathias

    (17 novembre 2011 - 12:00)

    Che dice questo qua sopra????

      Donata Ginevra

      (16 febbraio 2013 - 15:04)

      Thias, non lo conosci il romeno?

    Ionut Baiat

    (25 aprile 2011 - 7:19)

    Această poveste este foarte interesant, felicitari!
    Ai alţii spun că din Padova?

      Donata Ginevra

      (16 febbraio 2013 - 15:04)

      Multumesc mult! Am alte povestea din Padova, le gasiti sub eticheta “Padova” 🙂

    Federica Gatti

    (22 aprile 2011 - 9:07)

    Affascinante. Non l’avevo mai sentita questa storia, eppure passa spesso su quel ponte per prendere il tram alla fermata Santo.

      Donata Ginevra

      (16 febbraio 2013 - 15:01)

      pochi la conoscono infatti!

Rispondi